Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura e Spettacolo

Gemellaggio tra il Gruppo Alpini di Viù e quello di Borgo San Lorenzo (Firenze)

La cerimonia a Borgo San Lorenzo allietata da tre cori alpini

25 Marzo
12:00 2014

Nella sala Consigliare del comune toscano di Borgo San Lorenzo, sabato 22 marzo si è svolta la cerimonia di gemellaggio tra il Gruppo Alpini di Viù e quello di Borgo San Lorenzo (Sez. di Firenze). La cittadina sul Mugello, che conta 18000 abitanti, è stata letteralmente “invasa” dalla rappresentanza di Viù che oltre agli Alpini, al Sindaco Daniela Majrano e al Vice Sindaco Carlo Gabriele, era formata dalla Coralità Viucese, dal Coro Stellina, da amici e simpatizzanti per un totale di 71 persone, delle età più disparate, da un bimbo di 4 mesi, uno di 5 anni e uno di 7, fino al più anziano di 75.  


 

Alla cerimonia del gemellaggio, oltre ai Sindaci e ai Gonfaloni dei due comuni, hanno presenziato il Vessillo ANA della Sezione di Firenze, una trentina di Gagliardetti Alpini, tra cui quello di Germagnano, numerosi Alpini ed inoltre i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e della Finanza. Hanno preso la parola il Sindaco di  Borgo San Lorenzo, Giovanni Bettarini, il Capogruppo Alpini di Borgo, Silvano Salimbeni, il Capogruppo Alpini di Viù, Mauro Teghillo, e il Sindaco di Viù, Daniela Majrano. 


 

È stata l’occasione per evidenziare le affinità tra Viù e Borgo San Lorenzo, entrambi di origine celtica e che venerano lo stesso patrono San Martino, per illustrare come sia nata l’amicizia tra i due Capigruppo da cui è poi scaturita l’idea del gemellaggio. Non sono mancati riferimenti ai valori che accomunano tutti gli Alpini e agli ideali risorgimentali, col riferimento di Daniela Majrano al fatto che Torino e Firenze, nel passato, abbiano ricoperto il ruolo di Capitale d’Italia. 


 

I due Capigruppo hanno poi firmato le pergamene che sanciscono il gemellaggio ed è avvenuto lo scambio delle targhe ricordo.

I festeggiamenti sono proseguiti, al sabato sera, con un concerto dei due cori di Viù, la Coralità Viucese e il Coro Stellina, con il locale Coro Alpino del Mugello e, alla domenica, con la sfilata, la deposizione di corone al monumento ai Caduti, la Messa e un pranzo conviviale.


Al concerto di sabato sera e alla Messa, i brani dei due cori di Viù sono stati molto apprezzati, sia dal punto di vista del repertorio che per l’esecuzione. L’accoglienza del Gruppo Alpini, del Sindaco e della popolazione di Borgo San Lorenzo, che hanno dimostrato grande spirito organizzativo, è stata molto calorosa e si è creato con la comitiva di Viù un clima di amicizia e disponibilità reciproca.


Il Sindaco e il Capogruppo degli Alpini di Viù hanno invitato gli Alpini di Borgo San Lorenzo a partecipare alla festa viucese di San Martino del prossimo novembre, per ricambiare l’ospitalità e aver presto un’altra occasione per coltivare il sodalizio tra i due gruppi ANA e i due comuni.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus