Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura e Spettacolo

Due cori portano le armonie delle montagne torinesi a Malgrat de Mar

Trasferta della “Coralità Viucese” e del Coro Stellina CAI di Viù nella cittadina della Catalogna

5 Maggio
18:00 2014

Già altre volte abbiamo parlato ai Lettori di “Civico20News” della “Coralità Viucese”, coro a quattro voci miste, e del Coro Stellina CAI di Viù che costituiscono due consolidate realtà nel panorama del volontariato culturale del torinese.

 

Dal 24 al 27 aprile i due cori hanno compiuto una trasferta a Malgrat de Mar, località marina a circa 60 chilometri da Barcellona.

 

Mercoledì 23 aprile vi è stata la partenza da Viù, con arrivo il giorno seguente a Girona, città con una splendida cattedrale e con alte mura, da cui si gode di un’ampia vista sulla città. Le strade strette e acciottolate del centro storico, un tempo appartenenti alla Via Augusta, dal X alla fine del XV secolo sono state le strade principali di uno dei quartieri ebraici più importanti d’Europa.

 

I coristi si sono poi trasferiti a Tossa de Mar, cittadina che rappresenta un vero gioiello della Costa Brava e che, nel 1931, è stata dichiarata Monumento Storico-Artistico Nazionale.

 

Le mura fortificate che circondano il centro storico sono l’unico esempio di paese fortificato medievale ancora visibile in tutta la Costa Brava. Di quella costruzione a picco sul mare resta la quasi totalità del perimetro originario, con tre grandi torre cilindriche, ed anche le rovine dell’antica Parrocchiale gotica, coperta nella sola parte della sacrestia e dell’abside.

L’abside manteneva una buona acustica e i due cori non hanno resistito alla tentazione di cantare alcuni brani in una esibizione estemporanea, fuori programma!

 

Venerdì 25 aprile è stato dedicato alla visita di Barcellona e alla sera si è tenuto un concerto dei cori nella piccola ma accogliente chiesa di Pineda de Mar, dalla magnifica acustica.

Il pubblico, non molto numeroso ma entusiasta, è stato particolarmente colpito dall’esecuzione del brano conclusivo, quando i coristi di entrambi i cori sono scesi dall’altare e hanno cantato tutti in cerchio intorno al pubblico, lungo l’intero perimetro della chiesa.

 

Sabato 26 aprile, alla sera, si è svolto il concerto dei due cori a Malgrat de Mar, nella sala della Barretina, insieme ai cori locali “Coral Atzavara” e “Cor Jove Contrapunt”. La sala era gremita ma ha causato qualche problema per l’esibizione di tutti i quattro cori, a causa dell’acustica non ottimale.

Malgrado questa carenza strutturale, le esibizioni dei due cori di Viù sono state molto apprezzate e calorosamente applaudite dal pubblico. Alla fine del concerto, il sindaco di Malgrat ha salutato i coristi ed ha fatto loro dono delle preziose statuine di Eulàlia e Bernat Estornell, due personaggi che la tradizione locale indica come i primi alcaldes (sindaco e consorte) della città.

 

Dopo il concerto, i due cori sono partiti, a malincuore, per tornare a Viù, dove sono giunti nella mattinata della successiva domenica, come si dice in questi casi, stanchi ma soddisfatti di questa trasferta che ha portato in Catalogna le armonie delle montagne torinesi.


Le foto sono state fornite dai Signori Fulvio Adoglio e Alberto Rudigier che ringraziamo per la cortese collaborazione.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus