Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Internazionale

Il presidente Usa apre al dialogo ma Pyongyang minaccia: "Rischio guerra nucleare".

18 Aprile
07:00 2017

Donald Trump spegne i fuochi di una possibile guerra contro la Corea. In un breve commento alla Cnn, il presidente degli Stati Uniti ha indossato gli insoliti panni del pacifista e ha dichiarato: "Spero che sia possibile una soluzione pacifica" con Pyongyang. La Corea del Nord, ha aggiunto Trump, "deve comportarsi bene".

La Corea del Nord, tuttavia, non indietreggia dalla sua posizione. "Una guerra nucleare potrebbe scoppiare da un momento all'altro nella penisola coreana", ha detto l'ambasciatore di Pyongyang all'Onu, Kim In Ryong. "Gli Stati Uniti stanno disturbando la pace e la stabilità globale, insistendo in una logica da gangster", ha aggiunto il delegato nordcoreano. Non solo.

Il viceministro coreano degli Esteri, Han Song-Ryol, ha detto alla Bbc che la Corea del Nord continuerà regolarmente i test missilistici, nonostante la condanna internazionale e le tensioni con gli Usa. "Condurremo altri testi missilistici su base settimanale, mensile e annuale", ha dichiarato il viceministro.

Nelle relazioni ad alta tensione tra Washington e Pyongyang si inserisce la Cina. Di fronte a una "situazione molto delicata e pericolosa" nella penisola coreana, la Cina esorta tutte le parti coinvolte a dare prova di moderazione astenendosi da provocazioni.

La linea di Pechino è stata illustrata dal portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang, secondo cui bisogna ridurre le tensioni al fine di "tornare al tavolo negoziale e risolvere i problemi con mezzi pacifici". Pechino vuole far ripartire il dialogo multilaterale (di cui fanno parte Cina, le due Coree, Usa, Russia e Giappone), in stallo dal dicembre del 2008.

Agli americani piace il Trump che mostra i muscoli

Risale al 50% l'indice di gradimento per Trump dopo le ultime esibizioni di muscoli in Siria e in Afghanistan. Secondo l'ultimo sondaggio quotidiano Rasmussen, ripostato dallo stesso Trump su Twitter, il 50% del campione approva l'operato del presidente.

Il rating aveva raggiunto il suo punto più alto (59%) dopo l'Inauguration day, ma poi era scivolato al 42%. Questo è il primo recupero in circa un mese.

huffpost.it

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus