Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Scienza e Salute

Istruzione, lavoro e assistenza per combattere la solitudine

I rimedi efficaci per arginare un fenomeno preoccupante

12 Luglio
08:00 2017

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera”, l’iconica poesia di Salvatore Quasimodo descrive puntuale una fotografia di Infodata riportata da Il Sole 24 Ore.

Un italiano su 8 si sente solo. Nel dettaglio i dati: “il 13,2% degli italiani over 16 non ha una persona alla quale chiedere aiuto. Si tratta della percentuale più alta a livello continentale, con un valore medio che si attesta al 6%. Ancora, l’11,9% di chi vive in Italia non ha qualcuno con cui parlare dei propri problemi personali.

In questo caso va peggio in Francia, dove si arriva addirittura al 17,7% della popolazione, contro una media europea del 6,1%”.

Infodata ha incrociato questi le rilevazioni con la disoccupazione e il reddito, ottenendo che “con un andamento più marcato nel primo, l’aumento del numero di persone a rischio povertà si accompagna ad un incremento di quelle sole. E una tendenza simile si ha prendendo in considerazione il tasso di disoccupazione”.

Altro elemento interessante: “l’aumento della quota di laureati si accompagna infatti con una riduzione delle persone “affette” da solitudine. Caso tipico, l’Italia: una percentuale di cittadini che hanno concluso l’università tra le più basse d’Europa e una di quelli che si dichiarano soli tra le più alte”. Ancora: “più cresce l’età mediana della popolazione, più aumenta la quota di persone che si dichiarano sole”.

La fotografia riporta una società che è fondamentalmente composta da solitudini che si associano, qualora vi riescano. Altrimenti, rimangono delle individualità destinate a impoverirsi sempre più in termini di relazioni sociali.

Istruzione, lavoro e assistenza sono i tre macrotemi che prepotentemente Il Sole 24 Ore porta agli occhi del lettore. Ad avviso di chi scrive, tre precise linee d’indirizzo, verso cui indirizzarsi, per ridurre la percezione della solitudine e rafforzare il senso di comunità.

L.V.C.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus