Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

A Torino parte il 75° corso di formazione dell’A.V.O.

Chi fa per gli “Altri” fa per sé.

4 Settembre
09:00 2017

 

L’A.V.O. (Associazione Volontari Ospedalieri) – che conta circa novecento Soci attivi soltanto in Torino - ha bisogno di volontari; sono difatti sempre più numerose le richieste che pervengono dalle strutture ospedaliere e di ricovero, allo scopo – peraltro primario dell’associazione - di “umanizzare” la Sanità.

Prima di specificare che cosa chiede l’A.V.O. ai futuri, aspiranti volontari, è doveroso puntualizzare che l’associazione, fondata nel 1981, è laica e apartitica, che esclude discriminazioni di sesso, etnia, nazionalità e religione.

Quali sono dunque le richieste dell’A.V.O. verso chi aspiri a farne parte? Semplicemente, di dedicare tre ore alla settimana a chi ha bisogno di un sorriso, di un’accoglienza discreta, di essere ASCOLTATO in un momento di disagio, di sofferenza.  

Questo è quanto offre ai malati ospedalieri o agli ospiti delle svariate Residenze ogni volontario, che in cambio riceve un ben prezioso bagaglio: bagaglio che si arricchirà ogni volta di più, insegnandogli finanche a sentirsi “parte degli Altri”; di “quegli” Altri di cui facciamo parte anche noi, perché “siamo” noi. In conclusione… chi fa per gli Altri fa per sé. 

Il volontario crescerà interiormente servizio dopo servizio, incontro dopo incontro e apprenderà che ASCOLTO non significa necessariamente udire dei racconti di vita o di sofferenza, captare la paura in uno sguardo, né essere ascoltati, ma anche capire chi desidera si ascolti e si rispetti il suo silenzio. Condividendolo. In silenzio. 

Siamo certi che l’indiscutibile generosità dei Torinesi, sempre attenti alle necessità degli “Altri”, non li troverà insensibili all’appello dell’A.V.O., che conta sulla loro magnanimità e, di conseguenza,  su adesioni numerosissime. 

 Per iscriversi all’A.V.O gli aspiranti volontari - di età fra i 18 e i 75 anni - devono contattare la Segreteria di via San Marino 10, al numero 011 3187634 (lunedì ore 16-18; mercoledì e venerdì ore 10-12), oppure online compilando il modulo che si trova sul sito www.avotorino.it, dove si possono avere ulteriori informazioni sulle iniziative promosse dall’associazione. Dopo l’iscrizione verrà dato un appuntamento per sostenere il COLLOQUIO conoscitivo. Se si supererà tale colloquio, si potrà accedere al corso, al termine del quale si verrà assegnati alla struttura in cui si presterà servizio.  

Il prossimo Corso Base di Formazione (il 75°, dove Docenti di varie discipline mediche e socio psicologiche accosteranno i volontari, tramite sette lezioni, alla relazione d’aiuto e all’etica dell’associazione) si terrà nel mese di NOVEMBRE 2017. 

Sarà possibile iscriversi DAL 4 SETTEMBRE AL 29 OTTOBRE,  in Segreteria oppure online.

I colloqui si svolgeranno su appuntamento nei giorni 6-13-20-27 ottobre, nell’orario 14-18. 

L’A.V.O. Torino ringrazia sin d’ora tutti i Torinesi che risponderanno al suo appello, che dà peraltro voce all’appello di coloro – e sono tanti - che hanno bisogno del loro aiuto.

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus