Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Nazionale

L'EDITORIALE della DOMENICA di CIVICO20NEWS - Massimo Calleri: chi predica bene e razzola male

“È facile per chi sta al sole predicare a chi rimane nell'ombra”

10 Settembre
09:00 2017

Predicare e predicatori esistono da che mondo è mondo. Predicare, dal latino praedicare, è verbo che esorta al rispetto delle leggi morali comprese quelle ecclesiastiche.

Parole che spesso non si traducono nella realtà di chi le invoca e pretende che siano gli altri a metterle rigorosamente in pratica mentre personalmente le disattende.

E’ ciò che accade spesso e quotidianamente come ricorda Nicolàs Gòmez Dàvila sul modo in cui certuni predicano i valori spirituali il che fa automaticamente dubitare della loro rettitudine.

Ma non soltanto; troppi personaggi della storia contemporanea e della politica che si apprestano ad accedere a posizioni di prestigio o di privilegio sono prodighi di impegni e promesse che sanno, spesso, di non poter mettere in pratica ma sono l’unico veicolo con cui raggiungere la meta a dispetto di chi dovrà subire la seconda parte di un detto che oggi è quanto mai attuale.  

Lo stesso Dàvila si poneva il dubbio se troppi predichino le verità in cui credono o le verità in cui credono di dover credere. Una riflessione che induce alla meditazione e porta a diffidare di coloro che lavorano sotto traccia per carpire la fiducia degli altri, di coloro cioè che si “ingegnano” per diventare gli arbitri della vita altrui come diceva Arthur Conan Doyle:

“È facile per chi sta al sole predicare a chi rimane nell'ombra”.

Per cui diviene normale giustificare le inadempienze o l’incapacità di chi ha solo nella favella l’arma tagliente e lo scudo protettivo alla propria mediocrità. Da tutto ciò nascono i Governi, da qualche tempo autogenerati, che sopravvivono grazie alle abili strategie di chi tira i fili, cioè di cinici burattinai che cercano solo il prestigio personale.

Il popolo serve solo per i consensi elettorali: il prosieguo costruisce la storia. D’altronde Denis Diderot affermava come la religione di Gesù Cristo, annunciata da ignoranti, avesse fatto i primi cristiani; la stessa religione, predicata da dotti, oggi fa soltanto degli increduli.

Si spiega, perciò, come gli “eletti” producano effetti devastanti sul medesimo popolo che li ha eletti, e scusate il bisticcio peraltro voluto.  Per cui faccio meno fatica, anche se a malincuore, a subire l’invasione incontrollata, ed ormai incontrollabile, che ci viene propinata quotidianamente dai vari Ministri degli Interni che passano agli Esteri con estrema semplicità in una sorta di balletto governativo che coinvolge tutti i ruoli di potere. I nomi si conoscono e ritengo di non dover dare ulteriori gratificazioni d’immagine a chi ha ridotto l’Italia ai minimi storici.

“Diffidate di coloro che predicano l'idea del sacrificio” diceva Joan Fuster precisando che ciò che in realtà vogliono è che qualcuno si sacrifichi per loro.

D’altronde "razzolare" significa "raspare", come fanno le galline quando smuovono il terreno con le zampe per trovare cibo.

 

     

       Civico20 News    

Il Direttore responsabile                                   

      Massimo Calleri     

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus