Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Di tutto un po'

Carema (TO). La Festa dell’uva per i 50 anni della DOC

Il progetto Interreg della Strada dei vigneti alpini

12 Settembre
13:00 2017

Da giovedì 14 a domenica 24 settembre a Carema, con la 65ª Festa dell’Uva e del Vino si festeggiano i cinquant’anni del riconoscimento della DOC Carema, una delle prime in Italia. Da molti anni l’amministrazione comunale è impegnata in un articolato e ambizioso progetto per la rivalutazione di una millenaria cultura enologica e di un paesaggio vitivinicolo unico nel suo genere, del quale la DOC Carema è il simbolo.

Carema è una delle realtà vitivinicole coinvolte nel progetto Interreg della Strada dei vigneti alpini che, dopo un lavoro preparatorio durato due anni, dal marzo 2017 è entrato nella fase operativa.

La Strada coinvolge amministrazioni pubbliche e agenzie torinesi, valdostane e savoiarde, che hanno candidato il progetto al sostegno da parte dell’Unione Europea nell’ambito del programma Interreg Alcotra 2014-2020.

  L’Asse 3 del programma riguarda in particolare l’attrattività del territorio, e uno degli obiettivi da perseguire è l’incremento del turismo sostenibile. La Strada dei vigneti alpini intende proporre un itinerario turistico tematico transfrontaliero, che valorizza le peculiarità dei tre territori coinvolti dal punto di vista enologico, gastronomico, geografico, storico e culturale.


IL PROGRAMMA DELLA FESTA DELL’UVA

- giovedì 14 settembre nell’antica chiesa dei Disciplini convegno sul tema “La Via Francigena – itinerario storico, culturale e religioso: un’occasione di valorizzazione e di sviluppo del territorio”

- venerdì 15 convegno “Doc. Carema 1967 – 2017 – Cinquant’anni… e la storia continua…”

- sabato 16 settembre alle 15 benedizione della Cappella di via Croce recentemente restaurata, impartita da monsignor Edoardo Cerrato, vescovo di Ivrea. A seguire inaugurazione del nuovo parcheggio di via Vairola adiacente al Municipio e alla chiesa parrocchiale

- mercoledì 20 settembre nella chiesa dei Disciplini alle 20,30 incontro informativo sul tema “Associazioni Fondiarie, ll’alternativa possibile all’abbandono del territorio”

- giovedì 21 convegno su “Viticoltura eroica e paesaggi terrazzati: il caso Carema”

- nella serata di sabato 23 percorso enogastronomico “Andar per cantine antiche”

- domenica 24 alle 9 accoglienza delle autorità e aperitivo alla Cantina Produttori.


A seguire sfilata inaugurale della Festa dell’Uva con la banda musicale di Carema e visita alla mostra delle opere del concorso di pittura estemporanea nell’ex centrale idroelettrica e alla mostra d’arte nella chiesa dei Disciplini. Alle 11 Messa nell’antica chiesa di San Martino.

A seguire foto ricordo con le autorità di fronte alla chiesa e pranzo ufficiale nella tensostruttura allestita nell’area sportiva. Alle 15,30 esibizione della mini banda e del complesso bandistico di Carema. Alle 17 cerimonia di premiazione.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus