Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

Torino - Showroom a porte aperte di Up Design.

La settimana di Torino Design of the City si arricchisce di un evento da non perdere.

6 Ottobre
11:00 2017

In occasione della “Torino Design of the City”, manifestazione promossa dall’Unesco che si svolgerà dal 10- 16 ottobre in diverse location a Torino, UP Design apre la sua showroom di via Borgone 20 a Rivoli (9-13 ottobre, dalle 10 alle 17) per un viaggio nel design a 360°.

Ci aspettano la  collezione Mole Automobiles con tutti i modelli disegnati e prodotti dal 2012 a oggi; la macchina per il caffè Illy e i grandi elettrodomestici di uso quotidiano (Ariston, Indesit, Homa); la nuova collezione occhiali di Fabbrica Torino; le borse di cuoio Tramontano; telai auto hi-tec in carbonio; veicoli Street Up per il commercio dinamico.

Tutto questo e molto altro sarà a disposizione di chi verrà a visitare la sede di Umberto Palermo Design per un’immersione nello stile  e nella vita quotidiana e, soprattutto, un percorso nel dna UP Design; con una sorpresa finale che piacerà agli adulti e ai bambini.

Ma chi è Umberto Palermo? Lui stesso si definisce un nazionalista sfegatato con una visione che è diventata obiettivo: riportare la fama delle famose carrozzerie a Torino. Ha iniziato a lavorare come operaio e poi, trasferitosi a Torino per inseguire la passione per il design automobilistico, è entrato all’Idea Institute ed ha fatto carriera: da semplice designer a direttore di reparto nel 2007. Poi è arrivata la crisi e tutto è cambiato.

Con la liquidazione ha investito in se stesso ed ha aperto un’attività con tre dipendenti; è nata così la UP Design (dalle iniziali di Umberto Palermo).

In pochi anni è arrivato ad assumere più di quaranta persone (molte provenienti da realtà automobilistiche in cassa integrazione) e ad avere nuovi grandi clienti. Ha  aperto un laboratorio creativo a Moncalieri ed un sito produttivo a Rivoli.

Le sue showcars dalle prestazioni emozionanti sono veramente affascinanti, ma purtroppo destinate a soggetti facoltosi.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus