Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Pianeta Juve - Domina ma deve rimontare contro il Benevento

L'Analisi di Marco Rabellino

7 Novembre
08:30 2017

La partita non aveva storia già in partenza sulla carta e il campo lo ha dimostrato.

Tecnicamente la Juventus ha spadroneggiato in mezzo al campo e ha concluso molte volte a rete anche se ha trovato solo due gol.

Al 12' D.Costa mette subito paura al portiere del Benevento tentando un cross da fondo campo che si trasforma in un tiro e il portiere del Benevento respinge a pugni chiusi in angolo.

Al 18' arriva la sorpresa. Ciciretti con una punizione perfetta a giro trova il gol del vantaggio giallorosso.

Al 27' Higuain scarica su Cuadrado in posizione migliore per il tiro ma il difensore riesce a deviare il tiro. Pochi minuti dopo Dybala imbecca Cuadrado ma il colombiano riesce a calciare sopra la traversa da pochi metri.

Minuto 33, progressione di Dybala che dribbla l'ultimo difensore prima della porta e lascia partire un destro che il portiere respinge.

Al minuto 40 cross di Cuadrado, Higuain mette in mezzo all'area di testa dove arriva Dybala che da pochi passi spedisce fuori.

Al 55' Higuain ad un metro dalla porta aggancia un cross al volo ma lo indirizza verso la bandierina del calcio d'angolo.

Al 57' finalmente dopo vari tentativi la Juventus segna con Higuain. Cross dalla trequarti, Matuidi con sponda di testa mette il mezzo il pallone dove il Pipita gira in rete.

Al 59' Cuadrado calcia in porta dal limite, il portiere respinge su Higuain che viene chiuso al momento del tiro.

Minuto 64' Alex Sandro crossa e trova Cuadrado liberissimo in area che di testa schiaccia in rete per il vantaggio bianconero.

Al 70' il Benevento con Cataldi tira per la prima volta in porta con un bel tiro al volo da fuori area che si spegne sul fondo.

Non ci si aspettava che la partita finisse 10-0 vista la differenza delle due rose ma neanche che si soffrisse così tanto. Sbagliare tanti tiri sotto porta, tralasciando quelli parati da Brignoli che ha fatto una super partita, non è solito per i giocatori bianconeri.

Dybala è un’ombra che sbaglia molto e anche troppo. La concentrazione l'ha evidentemente lasciata a casa perchè anche sulle punizioni lascia a desiderare.

Higuain salva la squadra combattendo per tutta la partita e cercando varchi per tutti i 90 minuti.

Offre a Dybala il gol su un piatto d'oro che la Joya butta alle ortiche e segna il pareggio.

Douglas Costa gioca bene e nel primo tempo solo i legni negano il gol. Con proseguire della partita la sua fiammella si spegne e viene sostituito.

Cuadrado ha due volti. Il primo dove sbaglia gol a raffica da pochi passi e l'altro dove diventa decisivo grazie al suo gol che chiude la partita assegnando tre punti ai bianconeri.

Bravo Matuidi che domina a centrocampo e si inserisce in avanti regalando il pallone del pareggio al Pipita.

Gioca bene anche Marchisio per essere un convalescente. Pian piano tornerà al suo livello.

Alex Sandro si vede solo nel cross decisivo per Cuadrado per il resto è normale amministrazione in difesa.

De Sciglio torna in campo ed esegue solo il compitino. Chiellini combatte come sempre su ogni pallone ma non ha i piedi di Bonucci per far ripartire le azioni. Da rivedere...

La difesa nel complesso lascia spazi e sbaglia alcuni palloni che vengono poi salvati. Sczesny sul gol non ci può fare niente ma sbaglia a posizionare la barriera e viene punito.

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus