Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

Il cioccolatiere torinese Guido Castagna al Gourmet Food Festival di Torino

Presenterà in anteprima nazionale il suo cioccolato al latte fondente mentre il suo libro “Il mio cioccolato” uscirà in tutta Italia il 22 novembre

13 Novembre
11:00 2017

A Torino, sabato 18 novembre, durante il Gourmet Food Festival, evento ideato dal Gambero Rosso, si terrà l’incontro sul tema “L’arte dell’assaggio. Il Cioccolato, la rivincita del latte”, che sarà anche l’occasione per il cioccolatiere torinese Guido Castagna di presentare in anteprima nazionale il suo cioccolato al latte fondente, prodotto innovativo, ricavato da pregiate fave di cacao e latte di bovine piemontesi.

La tavoletta di cioccolato al latte fondente è la novità per il Natale 2017 firmata da Guido Castagna. Il noto cioccolatiere torinese lavora da tempo alla realizzazione di questo prodotto: “Come abbiamo fatto anni fa con il nostro gianduiotto – spiega Castagna – che realizziamo con il 40% di Nocciole Piemonte, abbiamo deciso di ripensare anche un prodotto come il cioccolato al latte, rivedendo la sua ricetta e modernizzandola. Il risultato? Un cioccolato con le fave di cacao National Arriba dell’Ecuador e il latte delle bovine piemontesi”.

La sfida di Castagna è quella di realizzare un cioccolato al latte nobile, aristocratico, che si avvicini il più possibile alla lavorazione del fondente.

Il cioccolato al latte è da sempre considerato un cioccolato per palati semplici, abituati a sapori facili. Il suo impatto gustativo è dato non solo dalla quantità di cacao ma anche dalla sua qualità e capacità di accompagnare il latte senza prevaricarlo: “È fondamentale la selezione della materia prima, ovvero la scelta dalla fava di cacao, che sia delle varietà pregiate e che provenga da cooperative certificate che lavorano senza lo sfruttamento minorile. Poi – prosegue Castagna - un grande burro di cacao, un ottimo latte in polvere. Noi usiamo quello di Inalpi ottenuto da latte di vacche piemontesi”.

L’anteprima nazionale del suo cioccolato al latte fondente sarà nell’ambito della prima edizione del Gourmet Food Festival, evento ideato dal Gambero Rosso, che si terrà dal 17 al 19 novembre a Lingotto Fiere Torino.

Sabato 18 novembre alle ore 15.00 in Sala Dolci prenderà il via l’incontro “L’arte dell’assaggio. Il Cioccolato, la rivincita del latte” in cui si discuterà proprio delle infinite sfumature del cioccolato, di come il cioccolato fondente sia considerato dal consumatore il vero cioccolato e di come oggi sia percepito quello al latte.

L’incontro, moderato da Mara Nocilla, vedrà sul palco Guido Castagna insieme a Nicola Batavia, Pasquale Marigliano, Andrea Monti, Claudio e Claudia Pistocchi, Marco Serra e Stefania Siragusa.

Dal 2003 riconosciuto e affermato maestro cioccolatiere torinese, agli International Chocolate Awards 2017 di Londra Guido Castagna ha ricevuto 7 medaglie (tre ori e quattro argenti) così suddivise: Oro: Giuinott, Mes Gianduja Fondente, Cremino Menta e Liquirizia, Argento: +55 crema di nocciole Piemonte I.G.P., Cremino pistacchio di Bronte, Cremino Cardamomo e malva, Cremino Cannella e Calendula.

Guido Castagna, volto noto da anni de La Prova del Cuoco, è poi in uscita, il 22 novembre, con il suo libro “Il mio cioccolato” per Giunti Editore (prezzo18.00 euro – pagine160): una perfetta strenna natalizia; un viaggio attraverso il mondo del cioccolato con ricette e aneddoti che hanno contribuito a rendere grande il lavoro di questo cioccolatiere torinese che nel 2013 ha creato il disciplinare “Cioccolato Metodo Naturale Guido Castagna”, caratterizzato da un trattamento naturale della fava di cacao e un tempo di lavorazione minimo di 12 mesi.

Il laboratorio di produzione di Guido Castagna si trova a Giaveno (Torino) in via Torino, 54; il punto vendita Guido Castagna a Giaveno è in viale Regina Elena 14, a Torino è invece in via Maria Vittoria 27/c.

Per maggiori informazioni: www.guidocastagna.it

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus