Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport

Biliardo - Saint Vincent: sorprese e conferme al 38░ Grande Prix di Goriziana

Parte l'ultima settimana della kermesse nazionale

27 Novembre
10:30 2017

SAINT VINCENT – La trentottesima edizione del Grand Prix di Goriziana è in corso al Palais da sabato 18 novembre sotto la Direzione generale di Raffaele Di Gennaro, responsabile della manifestazione, e dei Direttori di Gara Rosolino Iacò e Antonio Placella. 

La kermesse nazionale ha ripreso così la sua programmazione dopo 4 anni di sospensione: 1904 gli scritti, segnale inequivocabile della grande attesa da parte degli atleti del Circo Verde tricolore. 

Nella prima settimana di gara non sono mancate le sorprese, peculiarità di questa competizione che vuole, da sempre, l’uscita di grandi firme e la qualificazione di nuovi aspiranti al trono della Goriziana più famosa del mondo.

Fra gli esclusi, ricordiamo Massimo Caria, vincitore dell’edizione 1998, Arturo Albrito Re dei semplici/doppi, Giorgio Colombo, Simone Soresini, Giacomo Ferretti, Auro Bulbarelli, Silvano Cicuti, Mario Papini, Daniele Fossi e Stefano della Torre: stecche doc da sempre papabili dei grandi appuntamenti.

Vanno avanti invece Andrea Ragonesi, che si conferma con il padre Francesco come pure Roberto Cammarata con il padre Nicolò, Pasquale Placido, Ennio Campostrini, Giampietro Ambrella, Andrea quarta, Alberto Putignano, Salvatore Riondino, Nicolas Fillia, Paolo Marcolin, Michele Cosci, Vincenzo Consagno, Francesco Auletta, vincitore dell’edizione 1990, e Santi Caratozzolo che ricordiamo vincitore al Dlf Chivasso nella prima stagionale del calendario regionale del Piemonte.

Il Grand Prix chiuderà i battenti domenica 3 dicembre con il match clou che incoronerà il 38° RE di Goriziana di Saint Vincent, trofeo ambitissimo per ogni atleta secondo solo al titolo tricolore. L’ultima settimana di competizione scaturirà il completamento della griglia finale-

Domenica prossima, per l’appunto, sapremo il nome del vincitore, dell’atleta che entrerà nell’Albo d’Oro della manifestazione accanto alle gloriose firme che hanno segnato la storia del biliardo sportivo quali Paolo Coppo, Gustavo Zito, Renato Corbellini, Giovanni Silla, Davide Di Santo, Andrea Quarta, Riccardo Belluta e Gustavo Torregiani, oggi Presidente della Federazione argentina, che ha fatto visita ai colleghi italiani negli scorsi giorni: due edizioni portano il suo nome.

 

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus