Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Di tutto un po'

La strada del Gran Paradiso propone di iniziare l’inverno alla scoperta del versante Piemontese del Parco del Gran Paradiso

Ritrovare la natura incontaminata e altre iniziative nei comuni dl Canavese

6 Dicembre
11:00 2017

Scoprire la natura incontaminata del primo Parco Nazionale italiano, istituito nel 1922, avvicinare gli animali sotto la guida esperta dei guardaparco, ammirare il fascino della montagna invernale passeggiando con le racchette da neve o scivolando leggeri e silenziosi con gli sci da fondo o da sci alpinismo: tutto questo e tanto altro è possibile sul versante piemontese del Parco Nazionale del Gran Paradiso, per iniziare nel migliore dei modi la stagione invernale.

Il consorzio di Enti pubblici e operatori privati che nel 2001 hanno dato vita al progetto della Strada Gran Paradiso propone in tutte le stagioni una serie di escursioni in autobus con partenza dalla stazione di Torino Porta Susa.

BUON 95° COMPLEANNO PARCO DEL GRAN PARADISO!

Sabato 9 dicembre, ad esempio, la proposta è di augurare buon 95° compleanno al Parco del Gran Paradiso, partendo alle 8 con un bus navetta dalla stazione di Torino Porta Susa e iniziando alle 9,30 al Centro visitatori di Ceresole Reale una giornata con i professionisti della natura.

Si visita il Grand Hotel in cui soggiornò e si ispirò Giosuè Carducci, si assiste alla proiezione di un filmato dedicato al servizio di sorveglianza del Parco Nazionale, si pranza al ristorante Blanchetti che si fregia del Marchio di qualità del Parco.

Nel pomeriggio, al centro visitatori “Homo et Ibex”, si celebra il 95° anniversario del Parco, con un concerto del duo pianistico formato da Carlo Beltramo e Debora Bria, che propongono una serie di brani dedicati alla natura, con le danze della Compagnia Nuove Forme su coreografie di Sergio Cavallaro.

All’ora della merenda, si taglia la torta di compleanno all’aperto e si brinda ad altri 95 anni di Parco. La quota di partecipazione all’escursione è di 33 Euro e comprende il trasporto andata e ritorno da Torino Porta Susa a Ceresole Reale, la presenza di un accompagnatore, gli ingressi e le attività, il pranzo, il brindisi e la torta.

Per informazioni e prenotazioni entro il 1° dicembre: Ufficio turistico di Ivrea dell’Atl “Turismo Torino e provincia”, telefono 0125-618131 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17, e-mail a info.ivrea@turismotorino.org

DUE GIORNI… IN PARADISO

Coloro che, oltre a festeggiare, vogliono avere più tempo per scoprire il territorio, possono trascorrere un fine settimana a Ceresole Reale: a partire dalla mattinata del giorno dell’Immacolata, venerdì 8 dicembre, quando, alle 10, iniziano le attività con i guardaparco, per scoprire i segni nascosti degli animali, le tracce e gli indizi della loro presenza.

Gli agenti spiegano le finalità, le modalità e l’attrezzatura utilizzata nel monitoraggio della fauna selvatica nelle diverse stagioni.

Il pranzo è libero, mentre nel pomeriggio, alle 17 al centro visitatori, si partecipa alle celebrazioni per i settant’anni dall’istituzione del corpo di sorveglianza del Parco.

Alle 18,15 è in programma la proiezione del filmato dedicato alla sorveglianza. Cena, pernottamento e prima colazione sono all’hotel a tre stelle Blanchetti di Ceresole.

Le attività di scoperta del territorio proseguono nella mattinata di sabato 9. Dopo il pranzo libero, appuntamento al centro visitatori per la celebrazione del 95° anniversario del Parco e il concerto pianistico.

La quota di partecipazione è di 65 Euro a persona, con supplemento di 25 Euro per la camera singola. Sono compresi le attività naturalistiche, la partecipazione alle celebrazioni, la mezza pensione all’hotel Blanchetti e l’ingresso al centro benessere dell’albergo (sauna, bagno turco, doccia emozionale, percorso kneipp).

La quota non comprende trasporti, extra, pranzi del venerdì e del sabato.

Per le prenotazioni: telefono 0124-953174 o e-mail hotel.blanchetti@tiscali.it entro il 1° dicembre

STELLE E MERCATINI

Il weekend dell’Immacolata può anche essere l’occasione per immergersi nell’atmosfera natalizia del mercatino di Valperga (www.comune.valperga.to.it) visitabile fino al 12 dicembre, mentre ad Alpette sabato 9 si può partecipare alla Festa della Luce (www.comune.alpette.to.it) e nei sabati 23 e 30 dicembre si può partecipare alle “Notti delle Comete” all’Ossevatorio astronomico (www.osservatorioalpette.it).

Un appuntamento da non mancare è anche quello con la Fiera Mercato Natalizia di Rivarolo Canavese, in programma nelle domeniche 17 e 24 dicembre (www.rivarolocanavese.it). Per le famiglie c’è anche il Villaggio degli Elfi a Ceresole Reale dove, a partire da domenica 3 dicembre, l'Elfo Nicola accoglie i bambini nella sua splendida casa e ritira le letterine da portare a Babbo Natale con un regalo speciale per tutti.

L'Elfo dei Boschi e la renna Rudolf fanno divertire i piccoli con bolle di sapone, sculture di palloncini e simpatiche gag. Per informazioni: e-mail proloco.ceresolereale@gmail.com, cellulari 345-2301715 e/o 340-6704618. Il Natale e il Capodanno a Noasca sono ricchi di sorprese, da scoprire su www. comune.noasca.to.it).

UNA STRADA PER SCOPRIRE IL GRAN PARADISO E LE SUE TERRE

La Strada Gran Paradiso è nata nel 2011 per iniziativa dell’allora Provincia di Torino. Può contare sull’impegno e sulle risorse del Parco Nazionale del Gran Paradiso, della Città Metropolitana di Torino, dei Comuni di Alpette, Ceresole Reale, Feletto, Locana, Noasca, Ribordone, Rivarolo Canavese, Sparone, Valperga, del G.A.L. “Valli del Canavese”, della Camera di commercio di Torino, dell’ATL “Turismo Torino e provincia” e del Consorzio operatori turistici delle Valli del Canavese: tutti uniti per dar vita a un progetto di aggregazione che ha l’ambizione di “raccontare” ai visitatori il territorio, presentandone organicamente le tradizioni e le peculiarità storico-culturali, naturalistiche ed enogastronomiche.

Per saperne di più: www.cittametropolitana.torino.it- www.turismotorino.org -www.pngp.it-www.turismoincanavese.it

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus