Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Nazionale

L'angolo della satira del Prof Giancarlo Pavetto - Nostra signora l’immigrazione

Le sfumature di grigio nelle azioni delle ONG

5 Dicembre
08:00 2017

MINNITI 1° IL GRANDE. E’ l’uomo più intelligente del PD, quello che ha capito per primo come cancellare di colpo tutti gli immigrati che allignano in Italia. Trasformandoli tutti, con il conferimento della carta di identità, in cittadini italiani.

I DUE MILA SINDACI DEMOCRATICI, che aderendo al progetto SPRAR, hanno accolto immigrati non identificati e senza documenti nel loro comune, dovranno ora, per ordine di Minniti, rilasciare a tutti la carta di identità con tutti i diritti ed i benefici connessi. Ora però quei sindaci accoglienti, tutti di sinistra, sono preoccupati perché sanno che non verranno rieletti.

MINNITI 1°LA VOLPE. E’ convinto, da buon reduce del comunismo, di essere più furbo di tutti gli altri politicanti. Medita un altro passo per assicurare qualche nuovo voto al PD, ora PDR renziano. Quello di concedere il diritto di voto, nelle elezioni amministrative, a tutti gli extracomunitari che hanno ricevuto per suo ordine la carta di identità.

MINNITI 1° L’UOMO CHE PREVEDE.  Aveva previsto, recandosi in missione in Libia, di spezzare le reni all’immigrazione ma si era rivolto, tra i peana  di alcuni giornali italiani, ad un uomo che non contava nulla. Non ha previsto invece che concedendo il voto agli immigrati, in molti piccoli centri dove gli immigrati sono superiori di numero ai residenti, il sindaco potrebbe essere uno di loro.

LE DUE MENTI PIU’ ILUMINATE della epopea renziana, Erri de Luca, e Roberto Saviano, si ergono a spada tratta, contro i magistrati che denunciano il traffico di carne umana da parte di alcune ONG. Per loro, le ONG sono tutte buone, caritatevoli e bergogliane. Il più colto dei due, Erri de Luca, ha affermato in risposta alla domanda del perché le ong portino il loro carico in Italia e mai in Spagna, che “la Spagna è là e l’Italia è lì.”

TUTTI SANNO che la pregiata ONG dei “Medici senza frontiere” è un’associazione di filantropi e di uomini buoni e caritatevoli, dediti al prossimo di un certo tipo. Sono purtroppo malvisti da metà degli italiani per due motivi. Non si sa chi li riempie di soldi e perché non cambino la loro denominazione, visto che una frontiera ce l’anno e la conoscono benissimo: quella italiana dove scaricano quelle che ritengono nostre “risorse”.

lL MINI MINISTRO renziano della giustizia, Andrea Orlando, ritiene che affermare che sia in atto una collusione su basi economiche tra trafficanti e ONG, come sostiene il giudice Zuccaro di Catania, è “una menzogna”. Si sono schierati subito con il compagno Orlando, il ministro Minniti e la bella coppia dei presidenti di camera e senato Boldry & Grassy. Al loro fianco è accorso anche Soros il finanziere miliardario.

Qualcuno di loro dovrà presto cambiare versione e rispettare i magistrati. Non appena sapranno che sono con il procuratore Zuccaro il 48 per cento degli italiani.

Si aggira furtivo nei territori paludosi del ferrarese un importante immigrato. Si chiama Igor o forse Ezechiele. E’ricercato da mille uomini, senza alcun risultato. Ma mettiamo il caso che, una volta avvistato, l’Ezechiele venga ferito od anche ucciso in un conflitto a fuoco con le forze dell’ordine.

Per atto dovuto, il carabiniere od il poliziotto che ha sparato verrà indagato dal solito magistrato democratico.

Dovrà cercarsi un avvocato e spiegare che il conflitto è avvenuto di notte e non di giorno (come recita la legge del PD in gestazione).  Che l’immigrato ha sparato per primo. Che si presentava di fronte e non di fianco o di spalle. Che lui non voleva colpirlo. Ed attendere quattro o cinque anni per sapere se sarà assolto o se, come in molti casi analoghi, sarà condannato a pagare le cure al ferito e risarcire i parenti per il periodo di mancato reddito lavorativo del delinquente.’

In caso di decesso dell’ uomo, dovrà provvedere alle spese di successione e sborsare centinaia di migliaia di euro di risarcimento ai parenti del defunto.

Non è meglio che le forze dell’ordine, se lo incontrano, fingano di non vederlo?

 

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus