Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Pianeta Juve - I bianconeri vincono e si accodano al Napoli

L'Analisi di Marco Rabellino

26 Gennaio
16:00 2018

Ritorniamo sull'ultima di campionato per ricordare una partita tutt’altro che bella con molti errori, forse anche troppi, e un gol solo a separare le due squadre.

Allianz Stadium: uno stadio spento senza una curva, chiusa per una squalifica assurda, che assiste ad uno spettacolo noioso per le poche emozioni vissute durante la partita e che si riprende col caffè tra primo e secondo tempo.

Molta imprecisione dei bianconeri: Khedira spreca a pochi minuti dall’inizio una bella occasione calciando altissimo.

L’unico acuto arriva al 16’ con un Douglas Costa che punisce i rossoblu con un incursione vincente in area servito perfettamente da Mandzukic.

Per il resto della partita, molte occasioni create   e sprecate malamente dai bianconeri. Oltre alla poca precisione, i giocatori sono anche statici e troppe volte si deve spazzare o calciare lungo sia per spezzare il ritmo anche per la mancanza di movimenti studiati in preparazione del match.

Uno dei pochi combattenti è il solito Mandzukic, forse il più creativo di tutti con le sue giocate e i suoi palloni messi in mezzo grazie al fisico. Higuian gioca per il gruppo e non incide sulla partita. Sbaglia occasioni e non sembra in giornata.

Costa si riprende al 15’ dopo un avvio non buono.  Rischia di perder palla ma la serve a Mandzukic che gliela regala davanti a Perin.

Khedira deve riprendere il controllo dei piedi vista la grave carenza di precisione, sbaglia troppo e in situazioni semplici.

Chiellini è il migliore dietro e spesso lo si vede in avanti , ma è costretto a buttare palla per mancanza di compagni smarcati.

Si sa che le feste sono sia un bene, per il riposo, che un male, per la perdita di concentrazione e oggi si è visto. L’importante come dice Allegri è vincere anche senza convincere e i tre punti sono fondamentali sempre.

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus