Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

Città Metropolitana di Torino. La presenza del Lupo sulle Alpi occidentali è un dato consolidato

Alcuni semplici accorgimenti per evitare problemi

9 Febbraio
15:00 2018

La presenza del Lupo nelle vallate alpine occidentali è ormai un dato consolidato ed è sintomatica del buon stato di salute dell'ambiente naturale. Lo precisano i tecnici del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino, a seguito dell’avvistamento di un esemplare nella zona di Campo Smith a Bardonecchia.

Non è inusuale l'aumento degli avvistamenti di lupi nelle vicinanze delle attività umane nei periodi immediatamente successivi a consistenti nevicate. Un episodio analogo a quello di Bardonecchia si è verificato negli anni scorsi nell’abitato di Pragelato, senza che gli animali (in quel caso si trattava di due femmine) arrecassero alcun danno alle persone.

Il Servizio Tutela Fauna e della Flora della Città Metropolitana di Torino è stato interpellato dall’amministrazione comunale di Bardonecchia per effettuare un monitoraggio in zona. Nel periodo della stagione turistica, estiva e invernale, in cui possono verificarsi episodi di vicinanza tra animali selvatici e attività umane, gli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana che operano in Alta Valle di Susa sono in allerta. Il personale è dotato di tutti gli strumenti tecnici atti a garantire da un lato l'incolumità delle persone e dall'altro l’adeguata tutela del Lupo, specie inserita dal legislatore tra quelle a protezione assoluta.

Il Servizio Tutela Fauna e Flora consiglia a tutti i cittadini e frequentatori delle vallate montane ad adottare alcune semplici precauzioni: non lasciare a disposizione degli animali alcuna fonte alimentare e nessun rifiuto che possa servire da alimento, non lasciare liberi i cani domestici, specie durante le escursioni.

Se si incontra un animale selvatico particolarmente confidente o in difficoltà si deve immediatamente chiamare i numeri di allertamento del Servizio Tutela Fauna e Flora.

A CHI RIVOLGERSI QUANDO SI RINVENGONO FERITI O IN DIFFICOLTÀ ANIMALI CHE NON SIANO LUPI: IL PROGETTO “SALVIAMOLI INSIEME” DELLA CITTÀ METROPOLITANA

- Città Metropolitana di Torino-Servizio Tutela della Fauna e della Flora, corso Inghilterra 7, Torino, telefono 011-8616987, cellulare 349-4163347; dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 14,30, il venerdì dalle 9 alle 13

- Centro Animali Non Convenzionali dell’Ospedale Veterinario della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, largo Braccini 2, Grugliasco, telefono accettazione 011-6709053 e 366-6867428. In orario notturno l’accesso avviene dal numero civico 44 di via Leonardo da Vinci.

 

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus