Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Pianeta Juve - Una sterile Udinese sconfitta dai ragazzi di Allegri

L'Analisi di Marco Rabellino

Dybala autore della doppietta vincente
12 Marzo
13:00 2018

È stata una semplice sgambata per i bianconeri, mai messi in difficoltà dai friulani e con un pressing sterile che permette alla Juventus di controllare agilmente il gioco. Tanti giocatori non titolari hanno giocato e il risultato sul campo ha dato ragione alla più forte.

La partita viene risolta da Dybala che segna un doppietta mostrando il suo momento magico. Straordinaria la punizione che vale il vantaggio bianconero nel primo tempo con Bizzarri che può solo ammirare il pallone nella sua porta.

La grande partita di Dybala viene impreziosita nel secondo tempo dove lanciato a rete da Higuain non sbaglia e sigla il 2-0 che chiude il match.

A fine primo tempo  viene concesso anche un rigore alla Juventus che Higuain non realizza, scontrandosi contro un ottimo Bizzarri che salva più volte la porta dell’Udinese .

La difesa bianconera non ha patemi e chiude bene gli attacchi friulani. Ottimo De Sciglio sulla fascia.. l’ex milanista spinge bene  e  compie una buona fase difensiva. Suo l’assist per il primo gol.

Ottimo anche Douglas Costa che completa la fascia destra con De Sciglio. Sempre imprevedibile con i suoi scatti si porta dietro gli avversari. Resta sempre una spina nel fianco per la fase difensive dell’Udinese.

Marchisio eccellente, non perde neanche una palla, padrone del centrocampo insieme a Khedira.

A partita di Higuain viene segnata dal rigore sbagliato che Dybala gli concede ma nel complesso si sacrifica per la squadra e diventa assist man per i compagni.

Sturaro viene schierato al posto di Mandzukic, ma si vedono i limiti del giocatore che difende bene ma in avanti lascia a desiderare.

Mercoledi c’è il recupero con l’Atalanta che potrebbe consolidare il primo posto in classifica dopo il pareggio serale fra lnter e Napoli.

 

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus