Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Altri Sport

Biliardo - Settimo Torinese: Ennio Campostrini, Massimiliano Lorenzetto e Cristian Baldacci firmano il Memorial Giovanni Ossola

Conclusa la kermesse territoriale a categorie separate

I finalisti del torneo
13 Marzo
11:00 2018

Domenica 11 marzo si è concluso, presso il Centro Sportivo Borgonuovo, il 1° Memorial Giovanni Ossola, torneo territoriale che il prestigioso Club di via Cascina Nuova 1 ha voluto dedicare all’indimenticato Primo Cittadino della cittadina che sorge alle porte di Torino.

Patrocinata dall’Amministrazione comunale, questa edizione della Coppa di Settimo si è suddivisa in tre tornei separati per categoria e giocati nella disciplina “tutti doppi”. Una kermesse avvincente che il Presidente Giulio Erta ed il suo vice Paolo Roncalli hanno curato nei minimi dettagli affidati alla preziosa Direzione di Gara di Rosolino Iacò, designatore nazionale dei Giudici di Gara.

Un torneo dal significato particolare che oltre a ricordare Giovanni Ossola ha altresì festeggiato i 60 anni del sodalizio in cui lo sport si completa nel migliore connubio con l’aggregazione creando un punto fisso di riferimento per tutta la cittadinanza, e non soltanto. E per l’appunto la domenica appena trascorsa ha vissuto i gironi conclusivi della kermesse con l’assegnazione del primato assoluto di ogni raggruppamento.

Ennio Campostrini, il fuoriclasse dell’Accademia di Romano Canavese, ha conquistato la “palma d’oro” d’Eccellenza superando in una bellissima finale Rocco Rossetti che milita nel Big Bang di Matera. Un incontro affascinante, incerto fino alle ultime battute per la bravura dei due contendenti che hanno dato fondo a tutte le qualità del ricco bagaglio tecnico.

E c’è voluto il miglior Campostrini per aver ragione del giovane pugliese la qual cosa avvalora ancor più la prestazione dell’eporediese, sempre nelle posizioni che contano per la completezza del dovizioso repertorio naturale. Alle loro spalle, terzi a pari merito, si sono classificati Flavio Plebani del CER di Pavia ed il Campionissimo Andrea Quarta che gioca sotto le insegne del Guglielmo Tell Varese.

Massimiliano Lorenzetto (Club 84 Crescentino), nel contempo, si imponeva sul “sempreverde” Adamo Bertaggia (Dlf Chivasso) giocando un bel biliardo, quello che valeva la prima piazza in seconda categoria. Un’ottima prova quella prodotta dal portacolori del Club di Carmine Zito che ha premiato la migliore percentuale e precisione sul tiro; Bertaggia ha ceduto nella seconda parte del match subendo la costante “presenza” dell’avversario in ogni fase di gioco. Bravi anche Vincenzo Castellaneta, l’Attila del Kursal TO tornato ai livelli che gli competono, e Valerio Ozello passato da quest’anno al Pallino di Leini.

Infine Cristian Baldacci, spezzino che difende i colori dello Sporting Club di Massa, ha fatto l’en plein in terza serie ai danni di Silvio Di Forti, giocatore del Club organizzatore, giunto alla finale non al massimo della condizione. Ciò nulla toglie ai meriti di Baldacci che ha mantenuto un regolare plafond di condotta con accelerazioni determinanti ai fini del risultato. Hanno completato il podio Riccardo Portesan (Diagonal Orbassano) e Marco Sasso (Leo TO).

Questa la sintesi dei rush conclusivi di un torneo che ha contato la partecipazione complessiva di 512 atleti: un bel risultato organizzativo completato dall’altrettanto riscontro di presenza delle migliori stecche del Circo Verde territoriale. 

Il cerimoniale di chiusura, condotto dal Segretario regionale Fibis Massimo Calleri, è stato preceduto dal ricordo di Giovanni Ossola che il Presidente Giulio Erta ed il vice Paolo Roncalli hanno completato con la consegna di una targa in memoria ritirata da Rossano Arquà.

Gli interventi dell’Assessore Antonello Ghisaura, sempre presente in rappresentanza dell’Amministrazione comunale alle manifestazioni del Borgonuovo, e del Presidente Provinciale Fibis Raffaele Di Gennaro  hanno preceduto la consegna delle coppe che ha coinvolto, oltre ai succitati, Roberto Giordanino, Direttore tecnico del Borgonuovo, e Silverio Benedetto, dai recenti trascorsi nell’Amministrazione comunale settimese.

(Foto Pronzato: dall'alto a dx Rossano Arquà ritira la targa dedicata a Giovanni Ossola dal Presidente Giulio Erta e dal vice Paolo Roncalli - Campostrini, Rossetti, Lorenzetto, Bertaggia, Baldacci e Di Forti al tiro - Massimo Calleri con l'Assessore comunale Antonello Ghisaura - l'intervento del Presidente provinciale Fibis Raffaele Di Gennaro)

 

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus