Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Libri

8 maggio 1898. Il primo scudetto. Il mito del foot-ball

Il libro di Fabrizio Càlzia e Loris Davide Fiore rievoca il primo campionato italiano di calcio, giocato in un giorno solo dai rampolli della high society di Genova e Torino

2 Maggio
11:00 2018

8 maggio 1898: sono passati 120 anni dal primo campionato italiano di calcio, disputato a neppure due mesi di distanza dalla nascita della Federazione.

Un torneo pionieristico, giocato in un giorno solo, anche se nulla viene lasciato al caso. D’altra parte i protagonisti sono i rampolli della high society di Genova e Torino, composta da imprenditori anglo-svizzeri e aristocratici italiani: una sorta di club esclusivo, con tutti gli appoggi giusti per mettere in piedi sia la “Federcalcio” sia un torneo come si deve.

Nemmeno data e luogo sono campati in aria: una settimana prima Torino ha inaugurato l’Esposizione Universale, che celebra i 50 anni dello Statuto albertino…

Nella storica capitale sabauda il foot-ball è noto da tempo, pare addirittura dal 1887, anche se nasce lì per lì alla buona. Ci sono poi anche altrove le società di ginnastica, che giocano un calcio un po’ accademico ma hanno dalla loro l’organizzazione, tanto che il loro primo campionato è del 1896.

E naturalmente il Genoa, il club più antico d’Italia in quanto unico superstite (ma non è solo quello) fra i pionieri.

I futuri rossoblù vedono il primo pallone nel ’96, ma grazie soprattutto a James Richardson Spensley mettono insieme in quattro e quattr’otto una signora squadra che finirà addirittura per vincere…

Non sono però tutte rose e fiori in quei giorni di maggio: il prezzo del pane schizza alle stelle, la gente non ne può più e scende in piazza; a Milano il generale Bava Beccaris ha i pieni poteri e fa sparare sulla folla seminando morti e feriti.

Il foot-ball passa (giustamente) in secondo piano, tanto che i giornali gli riserveranno solo giorni più tardi qualche striminzito trafiletto…

Con tutto ciò, quel gioco strambo prenderà piede a tempo di record…

Autori del libro “Il primo scudetto” sono Fabrizio Càlzia e Victor Davide Fiore, scrittore di calcio ed editore il primo, docufilmer del foot-ball delle origini il secondo.

Il loro è un lavoro attento, reso lieve da una penna scanzonata e da una grafica di grande impatto; il libro ricorda la ristampa anastatica di una pubblicazione di 120 anni or sono, con tanto di pagine ingiallite e ghirigori floreali.

A rendere particolari i contenuti è una cosa su cui gli Autori insistono: «Forse questa è la prima volta in cui due ricerche indipendenti sul foot-ball dei pionieri – concentrate rispettivamente su Genova e su Torino - finiscono sullo stesso piatto della bilancia: dal confronto saltano fuori parecchie cose interessanti».

Il volume “8 maggio 1898. Il primo scudetto. Il mito del foot-ball” sarà presentato lunedì 7 maggio, alle ore 10:30, presso la Reale Società Ginnastica di Torino, in via Magenta n. 11. Il Presidente della Società, Emanuele Lajolo di Cossano, introdurrà gli Autori, Fabrizio Càlzia e Loris Davide Fiore.

Fabrizio Càlzia – Loris Davide Fiore

8 maggio 1898. Il primo scudetto. Il mito del foot-ball

Galata Edizioni, Genova, 96 pagine, Euro 9:90

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo