Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Altri Sport

Biliardo - Cuneo: Carmine Stamerra e Ivan Sala nell'Olimpo del Master Club

Conclusa la kermesse organizzata da Manuel Socco ed Ernestino Favro.

Il Gruppo dei finalisti con i Giudici di Gara
2 Maggio
11:30 2018

Carmine Stamerra e Ivan Sala hanno siglato il IV Trofeo Master Club, torneo Open organizzato dall’omonimo Centro Sportivo cuneese, che si è concluso lunedì 30 aprile con la disputa dei gironi finali. Diretta da Ernestino Favro, Delegato Fibis della “Granda”, la kermesse si è disputata con la formula di 2 su 3 con partita di andata a 5 birilli, ritorno a tutti doppi e bella a scelta d’acchito. 

Circa 300 gli atleti al via per la disputa dei gironi di qualificazione: un tourbillon di incontri senza soluzione di continuità che ha scaturito l’accesso al podio dei due raggruppamenti in cui si è articolata la competizione: Eccellenza /Prima Categoria e Seconda/Terza.

Carmine Stamerra (Kursal TO) si è imposto nel primo di essi prevalendo al termine di un bellissimo incontro sul savonese Ivo Grazzini, “sempreverde” del circuito che gioca sotto le insegne del Centro Biliardo. Due scuole al confronto: aggressiva e di possesso quella di Stamerra, più attendista ma ugualmente di grande caratura quella di Grazzini per un match che ha appassionato il pubblico numerosissimo per l’occasione come per tutto l’arco della manifestazione.

Ha vinto la maggior “potenza di fuoco” messa in campo dal torinese apparso in ottimo spolvero di condizione. Subito dopo, titolari della terza piazza ex aequo, si sono piazzati Santo Sutera (Diamante Pinerolo) e Andrea Ragonesi (Borgonuovo Settimo Torinese).

Nel contempo Ivan Sala, stecca doc del Billiards Club di Desio, imponeva il sigillo di casata imponendosi sul pinerolese Michele Carotenuto, Vicepresidente ed ottima stecca del Csb Amici del Biliardo. Partita assai intensa quella disputata da entrambi i finalisti con una maggiore varietà di colpi messa in mostra da un Sala in continuo crescendo.

La vittoria del lombardo non fa una piega: Carotenuto esce comunque con l’onore delle armi. Alle loro spalle, terzi a pari merito, si sono classificati Alessio Maglio (Nuova Sala Joker Sanremo) e Andrea Grignolo, compagno di squadra di Grazzini.

Questo l’ordine d’arrivo dei due gironi conclusivi di una kermesse sportiva che ha portato nel Centro Sportivo di Manuel Socco una nutrita partecipazione delle migliori espressioni del Circo Verde Nazionale. Grande merito, perciò, a chi ha saputo raggiungere la “dirittura d’arrivo” e scrivere il proprio nome nell’Albo d’Oro della manifestazione.

Al termine degli incontri, i finalisti si sono ritrovati per vivere, tutti insieme, il momento ufficiale della premiazione introdotta dal Direttore di Gara Ernestino Favro, abile conduttore nonché commentatore sulle onde di Biliardo TV presente con l’èquipe condotta da Marco Beretta. 

Il Segretario Regionale Fibis Massimo Calleri ha poi condotto il cerimoniale di chiusura e la consegna di Coppe e Trofei in palio, dopo l’intervento conclusivo di Manuel Socco Presidente del sodalizio di corso Francia 46, alla quale hanno partecipato Claudia Lancia, atleta del Circo Rosa Nazionale, la moglie Valentina con gli “gli eredi al trono” Leonardo e Alice e Marco Beretta.  

(Foto Pronzato: dall'alto a sx Stamerra, Grazzini, Sala e Carotenuto al tiro - Ernestino Favro e Marco Beretta - le premiazioni di Stamerra e Sala - I due vincitori assoluti con Civico20News - La consueta Torta "Valentina")

 

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus