Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Di tutto un po'

"Un dolce per la vita" 24^ Edizione

9 Maggio
10:00 2018

Sabato 12 maggio 2018 ore 10-17 Torino, Istituto Alberghiero “G. Colombatto” Via Gorizia, 7 – Torino

Nato 24 anni fa nella grande scuola alberghiera di Via Gorizia, Un dolce per la vita è ormai un appuntamento di solidarietà al quale i torinesi si presentano numerosissimi.

Il secondo sabato di maggio la scuola aprirà al pubblico fin dalle 10 del mattino. Si potranno acquistare le specialità di pasticceria preparate dagli allievi sotto la guida degli insegnanti e, come sempre, il ricavato sarà interamente devoluto all'UGI (Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini Onlus) per sostenere il progetto della Casa Accoglienza, che ospita e supporta le famiglie dei bambini oncologici ed ematologici ricoverati al “Regina Margherita”.

Un esempio perfetto di circolo virtuoso: gli studenti dell'alberghiero hanno l'opportunità di mettere in pratica quanto imparato a scuola e il pubblico, comprando i prodotti, contribuisce in modo concreto e significativo a una causa importante. I numeri parlano chiaro: tutti gli anni si propongono circa 4.500 confezioni di biscotti, pasticcini e torte, e il ricavato è in grado di fare la differenza: negli anni Novanta, proprio ai suoi esordi, Un Dolce per la Vita contribuì in modo determinante all'acquisto di un'apparecchiatura per la risonanza magnetica, la prima in Piemonte, e nell’edizione 2017 si sono superati i trentamila euro.

Questa edizione introduce una novità importante: Un Dolce per la Vita farà il primo passo per diventare una manifestazione nazionale. La FIAGOP (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica) sta infatti coinvolgendo istituti alberghieri in diverse parti d’Italia affinché ripropongano l’iniziativa con le medesime caratteristiche: vale a dire, con un ruolo diretto delle scuole che non saranno solo artefici materiali di specialità da mettere in vendita ma ospiteranno direttamente la manifestazione e saranno polo attivo di attrazione e animazione di attività diverse, affinché Un Dolce per la Vita non sia esclusivamente una lodevole iniziativa di solidarietà ma un momento di festa e coinvolgimento totale in cui tutti sono protagonisti.

Tra gli istituti alberghieri che hanno aderito finora vi sono il “Majorana” di Bari (con Associazione Agebeo); il “Malatesta” di Rimini (con Arop Onlus); il “San Michele” di Sant’Agata di Militello, in provincia di Messina (con l’Asl locale); l’IIS “Mancini Tommaso” di Cosenza (con Associazione Gianmarco De Maria). 

Come da consolidata tradizione, saranno una trentina le specialità che si potranno comprare, a un costo che varia dai 5 ai 15 euro a seconda dei prodotti. Non mancheranno le golosità della tradizione piemontese: dalle paste di meliga ai canestrelli, dai baci di dama ai brut e bon. E poi un assortimento di torte, che includono la tipica Langarola alle nocciole e la Sacher in versione classica e nella variante al pistacchio; senza dimenticare deliziosi plum cake e muffin per la colazione. Diverse specialità saranno proposte anche in versione “senza lattosio”.

Inoltre, gli allievi di Sala Bar prepareranno al momento frutta flambée, crêpes, zabaione e altre specialità da consumare comodamente seduti ai tavolini.

Nell’ottica della collaborazione tra scuole che caratterizza l’iniziativa, ritroveremo i meravigliosi cannoli siciliani e le arancine preparati dai ragazzi dell'Istituto “Paolo Borsellino” di Palermo.

Quest’anno interverrà anche l’Istituto Superiore “Francesco Morano” di Caivano (NA) che non farà mancare un classico della pasticceria napoletana, i sublimi babà.

Sarà anche una bella opportunità formativa per gli allievi del Colombatto: nelle settimane precedenti, infatti, le classi quarte di pasticceria si cimenteranno nella preparazione di una torta decorata in pasta di zucchero. La torta vincitrice sarà replicata in grandi dimensioni per il 12 maggio, e tutte saranno esposte per l’occasione.

Come sempre, saranno molti e variegati i momenti di intrattenimento, con ospiti speciali, la Società Filarmonica Piobesina, le auto del Veteran Car Club di Torino e molto altro ancora.

Un appuntamento goloso e importante al quale non si può mancare.

Vi aspettiamo, come sempre, numerosissimi!

Un Dolce per la Vita” ha il patrocinio della Regione Piemonte, del Comune e della Città Metropolitana di Torino, ed è reso possibile dal supporto di Icam Linea Professionale, Centrale del Latte di Torino, Docks Cash&Carry, Costadoro, Novacoop, Prontoservice, Farcomi, Nova Service, 3P Ingros, Mulino Roccati,  Rivoira, Carrefour, Associazione Arte in Tavola, Piemonte Veteran Car Club, AIS Torino, Coldiretti Torino, Associazione Pièce.

Info e contatti Prof. Piero Ferrua Tel. 333 7422101, pieroferrua@libero.i  t

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo