Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Altri Sport

Biliardo - Torino: Antonio Scaturro e Igor Borghesio siglano il 1° Memorial Attilio Gullone

Concluso al Csb Oropa di via Poliziano il torneo a scelta d'acchito

Foto di gruppo conclusiva con i finalisti
28 Maggio
15:45 2018

La prima edizione del Memorial Attilio Gullone si è conclusa domenica 27 maggio alla presenza dei parenti giunti per ricordare, insieme allo staff organizzativo del Circolo Oropa, la memoria del congiunto che ha lasciato un ricordo indelebile nel cuore di tutti, amici e colleghi dello sport e del tempo libero.

Ed il Biliardo ha rinnovato l’affettuoso attestato di “presenza” con un torneo alla memoria che Alessandro De Bartolo, Presidente del prestigioso Centro Sportivo di via Poliziano, insieme con il padre Franco e la madre Ida, hanno voluto inserire nel circuito agonistico stagionale.

La gara, riservata a seconda e terza categoria separate, ha vissuto la sua fase conclusiva con la disputa dei due gironi finali per l’accesso al podio.

Il verdetto del campo ha assegnato la vittoria assoluta, in seconda serie, a Antonio Scaturro, alfiere del Ciriè Ever Green che ha superato nel match clou Marco Gnan che gioca sotto le insegne del Master Pool Club di Moncalieri. Alle loro spalle, terzi ex aequo, si sono classificati Edoardo Bordet (Accademia Romano Canavese) e Antonio Cavallaro, compagno d’équipe di Gnan sconfitto da quest’ultimo nel derby di semifinale.

Bella la partita, a tratti incerta, che ha premiato l’atleta che ha sbagliato di meno e concretizzato al meglio ogni situazione favorevole. Gnan, ottimo conoscitore delle tecniche di gioco, ha dovuto tuttavia arrendersi al gioco aggressivo di Scaturro apparso in eccellente spolvero di condizione.

Nello stesso tempo, Igor Borghesio, giocatore del Dlf Chivasso che ricordiamo “oro” a La Stecca, regolava in terza categoria il vercellese Giovanni Bonomelli, portacolori del Bomba Club di Alice Castello. Subito dopo, titolari della terza piazza a pari merito, si sono classificati Paolo Gazzola, atleta della “Granda” che difende i colori del Club monregalese Biliardo che Passione, e Francesco Fortunato, ottima stecca del Diagonal Orbassano.

Anche in questo caso, l’evolversi della finalissima ha onorato nella miglior maniera la competizione fra due giocatori di esemplare correttezza.

Questi i due podi, gli esiti dei due rush conclusivi giocati da tutti con determinazione e “freschezza atletica” nonostante ci si trovi a fine stagione, ma strettamente legati al prossimo tricolore di giugno del Palais Saint Vincent. Ha diretto la manifestazione l’Internazionale Mauro Daimo con il prezioso contributo degli arbitri designati dal CPT.

Massimo Calleri, Segretario Regionale Fibis Piemonte, ha condotto il protocollo di chiusura nel corso del quale ha ricordato la figura dell’amico scomparso alla presenza dei familiari tutti nella generale commozione che ha coinvolto tutti i presenti.

Alessandro e Franco De Bartolo hanno voluto altresì consegnare una Targa ricordo a Letterio “Rino” Carella, prezioso collaboratore, a Federico Diciolla, giocatore più giovane iscritto alla gara, e Mario Ranzone, un “Sempreverde” dalle profonde qualità, che è il DS del Csb Oropa, dono che i familiari dell’amico Attilio hanno voluto offrire in ricordo del congiunto.

A seguire, la consegna delle Coppe in palio che ha coinvolto i suddetti ed i giocatori finalisti, tutti presenti per quella foto di gruppo che resterà sempre fra i ricordi più belli.

 

(Foto Pronzato: dall'alto a dx Targhe e Coppe in palio - Scaturro, Gnan, Borghesio e Bonomelli al tiro - Alessandro e Franco De Bartolo con i vincitori assoluti e Civico20News)

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus