Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Di tutto un po'

Saluzzo (CN) Un’esperienza di alternanza Scuola – Lavoro all’Istituto per i Beni Musicali

La testimonianza di un’allieva del Liceo Bodoni

9 Luglio
15:00 2018

Sono un'alunna del liceo Classico Bodoni con indirizzo figurativo-musicale e ho appena terminato il terzo anno, pertanto ho, per la prima volta, affrontato un'esperienza di alternanza scuola-lavoro.

Il professor Diego Ponzo, coordinatore del corso musicale, ci ha presentato l'opportunità di svolgerla all'Istituto per i Beni Musicali in Piemonte, un'associazione con sede in Saluzzo con la quale abbiamo già avuto la possibilità di confrontarci durante i nostri primi tre anni di di liceo.

In particolar modo, qualche mese fa, siamo stati gentilmente ospitati per assistere ad una lezione sul musicista Johann Sebastian Bach tenuta dal professor Alberto Basso, musicologo ed accademico italiano tra i più grandi studiosi in tutto il mondo del compositore tedesco.

L'istituto, fondato dal professor Basso nel 1986, contiene una raccolta di quasi 57.000 unità che abbracciano varie materie, tra le quali storia dell'arte, della musica e del teatro, narrativa e poesia, filosofia, sociologia, politica e diritto, oltre ad un'ampia collezione discografica.

Durante questo periodo di alternanza abbiamo avuto la possibilità di consultare i vari manuali che abbiamo, tra l'altro, anche foderato. Procedendo con l'inventariazione di una sezione dei volumi, con la loro suddivisione nei vari fondi (collezioni che si rifanno a benefattori e a cultori della materia) e con l'elaborazione di una sintesi per ciascuno di essi, abbiamo pertanto avuto l'occasione di approfondire argomenti legati in modo particolare alla storia della musica e del teatro.

Inoltre abbiamo avuto l'onore di conoscere più a fondo anche le persone che lavorano in Istituto, tra cui lo stesso professor Basso, dal quale abbiamo spesso ricevuto consigli e insegnamenti.

Ringrazio chi mi ha dato l'opportunità di vivere quest'alternanza scuola-lavoro e spero che altri, come me, possano godere di questo grandissimo tesoro che si trova a pochi passi da noi. È stata un'esperienza arricchente, che mi ha dato la possibilità di occuparmi di materie che mi coinvolgono ed interessano molto e che, un giorno, invece di restare soltanto una passione, mi piacerebbe diventassero il mio lavoro.

C.M.

Liceo Bodoni - Saluzzo

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo