Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Lettere al Direttore

Sanremo (IM) - Giuliana Tofani Rossi: lettera aperta per i Ministri Di Maio e Bonafede

Pensioni assistenziali e contributi figurativi

30 Settembre
13:00 2018

Riceviamo dalla nostra cara lettrice ligure e pubblichiamo, come di consueto, perchè il tema affrontato è sempre di attualità e nell'interesse di tutti.

 

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

 

Buongiorno Direttore Massimo Calleri,

trasmetto lettera aperta per i Ministri Di Maio e Bonafede. Grata se vorrà pubblicarla nel giornale da Lei diretto.

Giuliana Tofani Rossi

 

  .-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

 

Al Ministro  del Lavoro Luigi Di  Maio

Al Ministro  della Giustizia  Alfonso Buonafede,

mi chiamo Giuliana Tofani Rossi, sono pensionata, vivo a Sanremo. Siccome sono titolare di una pensione di reversibilità, ogni anno devo restituire   all'INPS somme   percepite il più del dovuto. Preciso che la mia pensione di reversibilità varia dalle 340 alle 400 euro mensili, che la prima richiesta di restituzione è stata di quasi  6.300 euro, ma   conosco persone a cui sono state richieste  somme superiori a 20.000.000 euro.

Nella norma dovrebbe essere il pensionato che  ricevere gli arretrati dall'INPS e non il contrario!!!  Malgrado le alte  aliquote contributive pagate dai datori di lavoro e dai lavoratori in proprio, il bilancio dell'INPS  è sempre in rosso.  Come mai?

1) L'INPS è un Istituto  di Diritto  Pubblico di Previdenza. La  legge impone l'obbligo del pagamento di contributi previdenziali  che devono tassativamente  essere usati soltanto per pagare le pensioni di lavoro.                                      

                                       FUORI LE PENSIONI ASSISTENZIALI DALL'INPS

2) La legge  prevede che,  in alcuni casi di interruzione di lavoro, venga  garantita la copertura contributiva. Invece,  senza una legge,  vengono accreditati dall'INPS  contributi figurativi per cariche sindacali e  politiche.

                         DENTRO CHI HA ACCREDITATO  CONTRIBUTI FIGURATIVI NON PREVISTI DA LEGGE

3) Prima di toccare  le pensioni a chi ha versato contributi previdenziali, è obbligatorio tagliare  quelle  della legge 252/1974,  elargite senza  contributi dei datori di lavoro.

                                  TAGLIARE LA PENSIONE MOSCA DI GIORGIO NAPOLITANO E COMPAGNI

4) Le pensioni di reversibilità sono  garantite dal  pagamento di contributi IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti).  La legge DINI del 1995,  che stabilisce di tagliare   le pensioni dei superstiti sulla base del reddito del percettore, viola l'art. 3 della Costituzione

                                  ABROGARE LA  TABELLA F: UNA PENSIONE LAVORATIVA DEVE ESSERE CERTA

5) Le pensioni,  dette anche vitalizi, sono demandate a Istituti Nazionali  di Previdenza. La Camera non è autorizzata al pagamento dei vitalizi.   I parlamentari, quando cessano l'attività lavorativa hanno diritto alla pensione calcolata nei modi e nella misura stabilita dall'Istituto previdenziale a cui sono stati versati i contributi, esattamente come   tutti gli altri cittadini lavoratori. 

             IL PROVVEDIMENTO DELLA CAMERA CHE TAGLI I VITALIZI DEGLI EX DEPUTATI E' NULLO, COME SONO   NULLI TUTTI I PROVVEDIMENTI RELATIVI AI  VITALIZI 

Giuliana Tofani Rossi

 

 

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo