Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Pianeta Juve - Altra vittoria della Juventus che prosegue inarrestabile il suo cammino verso lo scudetto

L'Analisi di Marco Rabellino

8 Ottobre
13:15 2018

L'Udinese non crea troppi problemi alla truppa di Allegri e Cristiano Ronaldo mette subito in chiaro che sarà un match ad una porta sola. Scuffet devia sul fondo un bel tiro del portoghese.
 

Al 19' ci prova Pjanic da fuori area con palla che sibila a fil di palo.
Al 33' Dybala con un numero scappa al giocatore dell'Udinese, scarica a Betancour che per Cancelo.Il portoghese crossa in area e trova lo stacco del giovane uruguaiano per 1-0 parziale.
 

Pochi minuti e l'Udinese è colpita ancora da un gran mancino di CR7 imbeccato da Mandzukic in area.
Il secondo tempo passa in attesa del fischio finale.
i Bianconeri hanno giocato con grinta mettendo in campo la qualità necessaria per portare a casa i tre punti senza grandi preoccupazioni in difesa.

 

Cancelo il migliore. In fase offensiva e letale con cross a raffica e precisi. I suoi scatti sono micidiali per gli avversari e data la scarsezza di attacchi avversari può concentrarsi solo sulla fase offensiva.
Anche Ronaldo brilla: nelle ripartenze lui dona l'accelerazione vincente all'azione. Il gol è un misto di precisione e potenza che trafigge Scuffet; anche in altre azione si rende pericoloso ma gli viene chiusa la porta.

 

Mandzukic lotta e rincorre gli avversari come sempre. va vicino al gol più volte e dona a Ronaldo il pallone de 2-0
Buono Dybale che sembra ritrovato. E' decisivo nell'azione del 1-0 e pressa bene in fase arretrata. Viene sostituito da Bernardeschi che subentra bene all'argentino e manca di poco il gol del 3-0

 

Buona la prestazione di Matuidi, non in perfetta forma. Il francese si risparmia e si vede ma resta comunque una pedina importante; gli Subentra Emre Can che in copertura da una mano e rinvia al mittente gli attacchi friulani.
Bene anche Betancour; una delle prime da titolare per lui. Inizio non esaltante dovuta forse alla pressione di doversi mettere in mostra.

Alla fine prende il giro e segna anche il gol dell'1-0 con un ottimo inserimento.
Pjanic orchestra bene il centrocampo e organizza gli attacchi servendo gli esterni con grande precisione. sfiora anche il gol con un gran tiro da fuori che liscia il palo.

 

Alex Sandro in spolvero. Il brasiliano stasera sbaglia poco sia in fase di attacco che in difesa. Salva sulla linea il possibile gol friulano. sembra la controfigura delle ultime partite un po' confusionarie.
Chiellini e Bonucci sono bravi a farsi trovare preparati in quelle poche occasioni in cui devono intervenire. Restare 90' a guardare gli avversari e i compagni nell'altra parte del campo poteva incidere sull'attenzione. Invece sempre attenti.

Infine Szczesny che gioca un'altra partita da spettatore e con i suoi interventi che si contano sulle dita di una mano.
Nel complesso la Juventus gestisce bene le partite, non permette di farsi attaccare e non subisce più gol come ad inizio campionato. Alzando l'attenzione difensiva, gli avversari non riescono a rendersi pericolosi e il portiere non effettua parate decisive.

Alla fine, il campionato lo vince chi ha la miglior difesa.

Marco Rabellino

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo