Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Economia e finanza

Educare alla consapevolezza

Domattina, su Rai3, Beppe Ghisolfi tornerà a discutere di spread e Legge di Bilancio

29 Ottobre
15:30 2018

Prosegue l’instancabile tour de force televisivo del Banchiere e Giornalista Prof. Beppe Ghisolfi, per quarantun’anni anima della Cassa di Risparmio di Fossano e da poco salito al soglio di Vicepresidente e Tesoriere del Gruppo europeo delle Casse di Risparmio (Esbg).

Di ritorno da un tavolo di lavoro tenutosi in Costa Azzurra - ove ha coordinato, con la partecipazione di ben cinquanta esperti fra Economisti e Commercialisti, un dibattito inerente il confronto fra vecchi e nuovi strumenti finanziari -, Ghisolfi tornerà sullo schermo domattina alle ore 8:00.

Il Docente, autore fra l’altro dei due best-sellers “Manuale di Educazione finanziaria” e “Banchieri” (entrambi editi da Aragno ed entrambi introdotti da una prefazione di Antonio Patuelli), sarà ospite su Rai3 del programma Agorà.

Torno volentieri su Rai3”, spiega Ghisolfi, “per approfondire con gli ospiti in studio i possibili risvolti della manovra economica, nonché le conseguenze che l’innalzamento dello spread determina sul portafoglio dei Cittadini. Mi batto da anni affinché tutti prendano coscienza della necessità di un condiviso percorso di Educazione finanziaria, il quale fornisca quegli strumenti conoscitivi indispensabili e minimi per parlare, con cognizione di causa, dell’Attualità economica da fronteggiare ogni giorno”.

Quanto sopra riportato motiva l’acuto aforisma cui spesso ricorre il Banchiere, ovvero “meglio occuparsi di Finanza, lei si occupa comunque di te”! Appello spesso incautamente disatteso da quanti invocano la terminologia economica senza governarne significato e implicazioni.

Rammentando alcuni fulgidi insegnamenti del compianto Presidente Luigi Einaudi, altro illustre protagonista nativo del Cuneese, si potrebbe facilmente osservare come la ragione dell’immediato successo di certe vacuità sia giustappunto insita nella loro assenza di contenuto. E, di concerto, nell’adattabilità a qualunque tipo di slogan.

Desidero parlare con chiarezza, per informare e sensibilizzare il più vasto Pubblico possibile, anche se spesso molti preferiscono non sentire”, commenta Beppe Ghisolfi. E ancora, “viviamo in un clima di attesa: l’auspicio è che nella pressante diatriba economica di questi giorni prevalga alla fine il buonsenso”.

Buonsenso: un altro vocabolo tratto dal più genuino lessico di Einaudi, probabilmente la sintesi della Sua Politica e delle Sue teorie in campo economico. Ora, solendo Egli affermare come non conosce chi cerca, bensì colui il quale sa cercare, l’Educazione finanziaria promossa da Beppe Ghisolfi diviene, a maggior ragione, uno strumento dirimente nell’ottica di orientare le scelte dei decisori e la percezione dei Cittadini.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo