Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Scienza e Salute

Torino - Un'opera d'arte Quercetti per la Cittadella dello sport di Falchera

Realizzata dai disabili del Progetto 3e20

20 Dicembre
10:00 2018

Migliaia di chiodini, di colori diversi, hanno dato vita ad un’opera d’arte, un quadro Pixel Art realizzato con 115.200 chiodini Quercetti dai ragazzi disabili del Progetto 3e20. L’opera verrà destinata all’associazione Nida onlus - Nazionale Italiana dell’Amicizia, che la esporrà nella nuova Cittadella dello sport nel Quartiere Falchera. La consegna dell’opera avverrà giovedì 20 dicembre, al Pala Ruffini, nel corso della cena di raccolta fondi di Nida Onlus.

Gli autori dell’opera, quasi ingegneristica, sono un gruppo di disabili seguiti dagli educatori del Progetto 3e20, realtà che include quattro cooperative,  Il Margine, San Donato, Zenith, Il sogno di una Cosa e Valdocco, che si sono riunite per un progetto comune voluto per creare momenti di socializzazione tra i disabili seguiti e i cittadini.

Gli artisti sono adulti e ragazzi appassionati che vengono accompagnati lungo un percorso che li stimoli all’autonomia e al proseguimento di un percorso di crescita personale, per facilitare un loro inserimento sociale. Lavorando alcuni mesi, si sono improvvisati anche falegnami, ricreando da soli il telaio (due metri per un metro e mezzo) e il cavalletto a cui appendere un quadro.

"L’idea di questi educatori è creare dei momenti e delle attività che aiutino ad  abbattere le difficoltà di queste persone a tessere relazioni durature con gli altri, e che nel contempo gli insegnasse a portare a termine un compito – spiegano dal Progetto 3e20 - e già alcuni di questi eventi sono stati realizzati con successo negli scorsi anni. L’ultimo ha coinvolto anche l’azienda Quercetti".

Progetto 3e20 ha chiesto infatti all’azienda di fornirgli il necessario per realizzare un’opera collettiva con i chiodini, con l’obiettivo di destinarla all’associazione Nida Onlus - Nazionale Italiana dell’Amicizia. La onlus è formata esclusivamente da volontari che intorno al gioco del calcio organizzano tornei e occasioni di intrattenimento  per raccogliere fondi a favore d’iniziative rivolte ai bambini ospedalizzati.

Questa associazione ha ricevuto in concessione dal Comune di Torino un centro sportivo alla Falchera, completamente da ristrutturare e da destinare al territorio e presso il quale verrà collocata la sede della onlus.  In questo luogo verrà affisso anche il quadro Pixel Art.

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo