Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Libri

Il Gaudenzio Ferrari tra Novara e Varallo Sesia raccontato in uno stupendo e illustrassimo volume edito da Interlinea

Il libro edito dalla Interlinea Edizioni dopo una premessa di Giovanni Testori,

11 Gennaio
13:00 2019

La pubblicazione “L’Arte di Gaudenzio Ferrari Tra Novara e Varallo Sesia”:  l’attenzione  viene subito catturata  dall’immagine della copertina dove viene riprodotto il particolare dell’Adorazione del Bambino Gesù collocata nella cappella della Natività  in san Gaudenzio  basilica di Novara.

Il libro  edito dalla Interlinea Edizioni ( pp 156 immagini colori € 15.00) dopo una premessa di Giovanni Testori,  il volume riporta una serie di saggi  di Monsignor Franco Giulio Brambilla (Vescovo di Novara),  Pier Giorgio Longo, Filippo Maria Ferro, Guido Gentile, Carlo Maria Saciga e Raul Capra. In occasione della rinnovata attenzione verso Gaudenzio Ferrari sono raccolti interventi dedicati al pittore e scultore valsesiano del nostro Rinascimento pubblicati nel corso degli anni sulla rivista “Novarien”. E in edizioni collegate.

Gaudenzio Ferrari nasce a Valduggia fra il 1475 e il 1480, lasciando un patrimonio artistico rilevante nella Diocesi di Novara, dal capoluogo a Varallo Sesia, le due località di cui si occupano in particolare i testi qui proposti, fra la basilica di San Gaudenzio e il Sacro Monte ai piedi del Monte Rosa.

Come ha scritto Giorgio Vasari nelle “Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architetti del 1568, fu “pittore eccellentissimo, pratico et espedito, che a fresco fece per Milano molte opere … Lavorò ancora ad olio eccellente, e di suo sono assai opere a Vercelli et a Veralla molto stimate da chi le possiede”.

Giovanni Testori è stato tra coloro che ha rivalutato Gaudenzio Ferrari  e la sua capacità di rappresentare “un tremito lontano che si tramanda di generazione in generazione. Gli anni d’un paese; le antichità d’una valle; tempi e tempi di storia umana e dunque di sofferenza e gioia”.  

E’ la grande opera di Gaudenzio Ferrari di cui questo splendido volume fa emergere degli aspetti principali, fra storia e arte, e per capirlo a volte  bisogna rifarsi alla tradizione degli eruditi, degli scrittori d’arte e di critica d’arte, e alla più disaggregata narrazione ottocentesca.

Descrizione Foto

Immagine copertina libro

Foto 1 Gaudenzio ferrari Cappella della Crocifissione  al Sacro Monte di Varallo Sesia

Foto 2 Gaudenzio Ferrari “Vita di Gesù” Chiesa di santa Maria delle Grazie di Varallo Sesia 

 

 

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo