Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Terza Pagina

L'Angolo della Satira del Professor Giancarlo Pavetto - Duemiladiciotto: tristi amori di fine anno

Le acute e pungenti riflessioni del Professore

11 Gennaio
10:30 2019

Amore sconcertante: quello di Jorge Bergoglio, con la sua signora degli aborti Emma Bonino.

Amore incredibile: quello tra l’attuale papa ed il miliardario ateo Eugenio Scalfari.
Amore non ricambiato: quello di papa Francesco, che grida ogni giorno, dai balconi e dalle finestre, perché nel mondo lo ascoltino ed accolgano gli immigrati africani. Ma nessuno nel globo terracqueo gli risponde. Solo in Italia strani individui come Maurizio Martina e seguaci.

Con lui anche i pretoriani CEI, cardinali e vescovi, che, gridando amore, si occupano soltanto degli immigrati e cercano di farne arrivare in Italia il maggior numero possibile, da rifilare anche con l’inganno (ricordati di Rocca di Papa) ai nostri concittadini. Intanto le chiese si svuotano.

Amore mal riposto: quello del nostro presidente della repubblica sul suo amico Carlo Cottarelli, definito, non si sa perché, mani di forbice, con l’intento da affidargli, senza voti, il governo del paese.

Amore mal diretto: quello di Mattarella che parteggia per i tre o quattro (è vero, c’è anche il Tajani) euroburocrati che mangiano e bevono tanto a Bruxelles, cercando di mantenere in miseria i nostri poveri.  

Amore vergognoso ma reale, da nascondere: quello che cova tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, detto il bullo di Rignano.

Amore ricambiato: quello tra la MEDIASET del Confalo e la RAI, (ancora nessun cambiamento con il nuovo governo) nell’opera di sovversione antigovernativa.

Tutte insieme appassionatamente. Sono le donne del PD e quelle di F.I.. Gridano ed agitano tutte insieme le braccia, come le scimmie dello zoo. Sono Gelmini (detta la Superiora), Morani, Ravetto, Serracchiani, Bernini, Carfagna, Boschi M.Etruria,  Ascani (detta faccia di mela) ed altre.

Amore incomprensibile: quello del padrone del Toro Urbano Cairo ( che racconta ai tifosi che vincerà la Champions con calciatori a parametro zero) con l’ex ministra Fornero che impone d’imperio in tutti i talk show de la Sette.

Amore di nuovo conio: quello imposto da De Benedetti, Urbano Cairo, Berlusconi a tutti i loro scrivani televisivi e dei giornali. Fino ad oggi erano costretti ad insultare Donald Trump, ora dovranno cantare le lodi, tutti in coro, per Nancy Pelosi. Più gli ascolti e le copie si riducono, più l’impegno aumenta. Oltre che antigovernativi e succubi dell’Europa devono fare anche i filo pelosini.

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo