Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Economia e finanza

Italia: nell’Ict fino a 88 mila posti di lavoro.

Ultimi dati tratti da uno studio dell’Osservatorio sulle Competenze Digitali

18 Gennaio
08:00 2019

Nell’ambito Ict (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione) sono 64 mila gli annunci in rete nel 2017, raddoppiati negli ultimi 4 anni, segnando un incremento del +7% rispetto al 2016. L’area in cui la domanda è maggiore è il Nord-Ovest, in particolare la Lombardia, dov’è pari al 48% del totale in Italia. Inoltre, secondo l’Osservatorio sulle Competenze Digitali per il triennio 2018-2020 si creeranno fino a 88 mila nuovi posti di lavoro specializzati in Ict.

Un nuovo mercato, che è anche una sfida. Dal momento che per cogliere le potenzialità del lavoro digitale bisogna ridurre il divario tra domanda e offerta di specialisti, perché i laureati Ict crescono, ma troppo lentamente. Infatti, nel 2017 le unità sono state 7.700, in crescita molto leggera rispetto al 2016.

La proposta dell’Osservatorio è cercare di ridurre il divario tra laureati contro diplomati che entrano sul mercato (33% vs 67%) rispetto a quello richiesto (62% vs 38%). È necessario lavorare nell’interazione tra la domanda e l’offerta: più informazione, consapevolezza e cooperazione tra aziende, scuola/università e ricerca per avvicinare e coinvolgere la domanda nelle iniziative di sviluppo e attrazione dei talenti digitali a diversi livelli.

Come scrive Il Corriere delle Comunicazioni: “Occorre avviare programmi di aggiornamento permanente e riconversione professionale”. Problema sentito, dal momento che nell’ambito Ict esiste una situazione paradossale: sono più richiesti gli informatici nelle fasce di età più giovani, mentre si registrano sempre più disoccupati nelle fasce di età sopra i 35. Per questo è richiesta “una maggiore cultura dell’aggiornamento permanente attraverso canali di auto-apprendimento già ampiamente utilizzati nelle economie più digitalmente avanzate”.

 

L.V.C.

 

(Immagine in copertina tratta da Il Sole 24 Ore)

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo