Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Luomo, i misteri e lignoto

Torino - Del ciclo di Conferenze: Le sfide della vita spirituale nel XXI secolo

27 Gennaio
10:00 2019

Tra le tante certezze che abbiamo,
la più significativa è sicuramente quella che la materia
è qualcosa di tangibile,


Tuttavia, quanto vediamo pare sia il risultato di un'illusione ottica
sulla cui base la nostra mente ha elaborato un ordine teorico.

La nostra coscienza trasforma questo ordine teorico
secondo le proprie necessità,
secondo i limiti della propria comprensione
e in funzione delle personali auto-proiezioni.

Tale formulazione dello stato delle cose
è attualmente considerata l’ipotesi più plausibile
per stabilire una teoria della realtà.

Detto ciò si può comprendere come la percezione soggettiva
si imponga su quanto abitualmente consideriamo come
"mondo oggettivo".

E' accaduto che il processo di individualizzazione degli esseri umani,
e l’aumento costante dell’auto coscienza che ne risulta,
abbia attivato la capacità di cambiare questa realtà
- cosiddetta "oggettiva" -
semplicemente per il fatto di contemplarla con un'altra visione. 

www.lectoriumrosicrucianum.it
piemonte@rosacroce.info

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo