Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Musica

Taranto - Liotino dei Senza Filtro al Nuovo Teatro Falanto

"Rendetevi artisticamente attivi in questa città!"

27 Gennaio
15:00 2019

Sold out per Battipiano al nuovo Teatro Falanto, per un concerto di beneficenza. “L’obiettivo della serata oltre a trascorrere queste ore in piacevole compagnia musicale è quello di raccogliere i fondi per la Parrocchia Madonna delle Gr2azie, per questo piccolo ma meraviglioso Teatro Falanto che accoglierà numerosi artisti della città. Parrocchia e teatro che sono stati purtroppo coinvolti nell’alluvione di circa 3 anni fa che ha causato tantissimi danni e ancora adesso stiamo cercando di ristrutturare il tutto al meglio con la necessità di supporto da parte di tutti”, si è espresso così Matteo Schinaia presentatore della serata.

Due persone in modo particolare credono in questo progetto artistico di rilancio del teatro, due colonne portanti della parrocchia, Luigi  Dumo e Franco Natuzzi, impegnati per la rinascita.

L'evento “è stato fortemente voluto da Enza Messina, responsabile del gruppo teatrale ‘Aristosseno Drama Club’ e direttrice artistica del teatro Falanto. Il ricavato della serata, con offerta libera, è stato interamente devoluto alla Parrocchia, il cui parroco è don Giuseppe Calamo.

      • Il 17 gennaio scorso, al nuovo Teatro Falanto a Taranto si sono così esibiti i SenzaFiltro, in duo, nel concerto BattiPiano (Battisti in pianoforte) con guest star Simona Donnaloia e Grazia Semeraro.

BattiPiano è nato da un’idea di Aldo Liotino, vocal performer della Rock Band “SenzaFiltro”.

Aldo, la voce del gruppo in compagnia solo del pianista e tastierista, il maestro Giacomo Mele, d’accordo con i tre componenti restanti, Joe Somma, Simone Mongelli e Gianpiero Tripaldi, ha proposto uno spettacolo che ha omaggiato Lucio Battisti, andando ben oltre la semplice esecuzione di cover dei brani del suo repertorio.

“Aldo veramente è una bella persona ed un ottimo cantante, sicuramente oltre ad essere un professionista è un ragazzo con il cuore d’oro, è un mio ex alunno e abbiamo cominciato insieme a fare teatro e musica, venticinque anni fa quando lui frequentava la scuola superiore e questi cuori, parlo di cuori perché qui c’è anche Simona, un’altra ex allieva, sono qui per noi, e per me stasera, veramente c’è una fetta di cuore. Il Teatro Falanto intende fare un percorso che è già cominciato lo scorso anno, e vogliamo portare avanti tante iniziative” ha riferito Enza Messina.

Aldo Liotino è stato il primo cantante tarantino scelto dalla London One Radio, importante emittente radiofonica di Londra, come ospite insieme ad altri cantanti spagnoli, australiani, canadesi e di ogni parte del mondo.

Dopo lo straordinario successo della presentazione del suo nuovo lavoro musicale inedito avvenuto lo scorso 25 febbraio all'Aguaraja Park di San Vito, con il suo brano Universo, in uscita su tutti i digital store online musical, ha iniziato il suo tour radiofonico dall’Inghilterra.

Lo ha fatto dalla radio ufficiale degli italiani a Londra, rimasta favorevolmente colpita dalla vocalità del brano e definendo lo stesso, musicato da Fabio Conserva, moderno compositore bolognese, “beautiful song, beautiful musical project, beautiful voice”.

E alla London One Radio, ascoltatissima all’estero, sono stati ospitati anche artisti amatissimi dal grande pubblico come Gianna Nannini, Elisa, Carmen Consoli, Fiorella Mannoia, Raphael Gualazzi, Mama Marjas, Ermal Meta e tanti altri. Il suo brano integrale, è stato scelto nella sezione di promozione "Young Music Talents", tra brani di una rosa di cantanti italiani ed esteri.

Ma, ritornando ai brani di Lucio Battisti eseguiti al Teatro Falanto, Aldo Liotino ha commentato: “Rileggiamo gli originali mantenendo una certa aderenza non risultando copia, mettendoci la nostra personalità e sensibilità musicale e facendo emergere anche tutta l’anima della voce. Dopo aver studiato molto la sua musica e parole, Battisti mi ha sorpreso ancor di più. Secondo me, è stato il più grande artista che abbia mai attraversato il panorama musicale italiano, per quantità e qualità di brani”.

"Battipiano" (Battisti al pianoforte) è stato un concerto spettacolo realizzato con arrangiamenti personali, dinamiche vocali, il tutto reso magico in alcuni momenti dagli effetti sonori dalle percussioni.

Il primo brano, Nessun dolore, è stato eseguito con dedica :“è un brano che mi attira molto, perché sta nel desiderare di non affrontare il dolore, però a tutti noi capita di vivere dei momenti molto particolari e difficili, per cui quando è stato scritto questo pezzo, sicuramente è nei confronti dell’amore, l’amore universale, non necessariamente tra uomo e donna, e l’amore è un altro aspetto della vita, per cui l’augurio ‘nessun dolore no, nessun dolore avrò’ e questo quindi io lo dedico a tutti voi”, così Aldo ha iniziato il concerto.

Da parte nostra vi è stata l’intenzione di regalare al pubblico il sound giusto, senza alcuna sequenza, tutto totalmente Live. Un percorso musicale in concerto che ha omaggiato il periodo d’oro; è stata l’affermazione attraverso il pianoforte, le percussioni e la voce, di tutte quelle emozioni che mai svaniranno e che danno vita a continui ricordi... grazie al vastissimo repertorio di canzoni di Lucio Battisti - ha sottolineato Aldo – questo è il nostro modo di creare, difficilissimo in una città semplice, ma artisticamente difficile, e quando crei qualcosa di bello, c’è sempre qualcosa che devono dirti, però noi siamo felici perché il nostro lavoro ha riscosso un bellissimo successo e vi promettiamo di essere in scena prossimamente nella formazione completa. Rendetevi  artisticamente attivi in questa città !”

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo