Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Nazionale

Caluso (TO) - Anpas: corso per la ricerca nuovi volontari

Il corso è riconosciuto e certificato dalla Regione Piemonte

9 Febbraio
11:00 2019

I volontari del soccorso Sud Canavese di Caluso invitano i cittadini alla serata di presentazione del nuovo corso gratuito per diventare volontari soccorritori 118 che si terrà lunedì 11 febbraio, alle 20,30, al Chiostro dei Frati Francescani di piazza Mazzini a Caluso.

 

Il corso, finalizzato alla ricerca di nuovi volontari, è riconosciuto e certificato dalla Regione Piemonte secondo lo standard formativo regionale. Inoltre, all’interno dello stesso percorso formativo è prevista l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero.

Il corso è diviso in una parte teorica di 50 ore complessive a cui vanno ad aggiungersi altre 100 ore di tirocinio pratico protetto in ambulanza in affiancamento a personale più esperto.

 

Per chi fosse interessato a imparare le tecniche di primo soccorso e con anche la possibilità di donare parte del proprio tempo libero per aiutare gli altri  può contattare direttamente i Volontari Soccorso Sud Canavese al numero di telefono 347-2804641, email: formazione@vssc-caluso.it; www.vssc-caluso.it/.

 

La Pubblica Assistenza Volontari Soccorso Sud Canavese, associata Anpas, può contare sull’impegno di 90 volontari, di cui 35 donne, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 2.300 servizi con una percorrenza di circa 202mila chilometri. Effettua servizi di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni, accompagnamento per visite anche con mezzi attrezzati al trasporto dei disabili.

 

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 81 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 9.379 volontari (di cui 3.447 donne), 6.259 soci, 407 dipendenti, di cui 55 amministrativi che, con 404 autoambulanze, 191 automezzi per il trasporto disabili, 224 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 5 imbarcazioni, svolgono annualmente 462.864 servizi con una percorrenza complessiva di oltre 15 milioni di chilometri.

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo