Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Torino

Pianeta Toro - Con la Spal un pari che serve a poco

Prova opaca dopo la bella impresa contro l'Inter

Foto di repertorio (Torino FC)
5 Febbraio
14:00 2019

Finisce senza reti l’incontro con la Società Polisportiva Ars et Labor: un passo indietro per l’undici di Mazzarri dopo la prova gagliarda fornita contro l’Inter, match che aveva riacceso le speranze per la volata verso la zona Europa.

Anzi, possiamo dire che il Toro di Ferrara ha saputo limitare i danni dell’espulsione rimediata da Nkoulou che ha lasciato i granata in inferiorità numerica nell’ultima mezz’ora della ripresa.

La Spal, dal canto suo, ha cerato la vittoria senza tuttavia trovare la svolta decisiva; al termine, la cronaca parla di una partita senza particolari sussulti sia da una parte sia pure dall’altra.

La prima parte dell’incontro ha praticamente vissuto una unica conclusione di rilievo nello specchio della porta: autori il “Gallo” Belotti e Viviano, portierone spallino di ottima qualità.

Per il resto, ordinaria amministrazione del gioco senza particolari affanni per ambedue le difese. Il primo tempo ha, di fatto, mostrato due tattiche assai simili a confronto incapaci di trovare il sussulto determinante per trovare il vantaggio con le coppie Belotti/Zaza e Antenucci/Paloschi.

Sussulto granata a inizio ripresa con Izzo che sfiora il capolavoro realizzato contro l’Inter. Una fiammata che Mazzarri tenta di alimentare inserendo Meité al posto di Ansaldi.

Ma la Spal non sta a guardare e Fares impensierisce Sirigu con una grande conclusione centrale. Si giunge così all’ingenuità di Nkoulou che si fa espellere regalando alla Spal una preoccupante superiorità numerica.

Mazzarri cambia formula, toglie Zaza ed inserisce Baselli a copertura. Ed infine Berenguer sostitisce Lukic per sfruttare gli ultimi sussulti in contropiede.

Ma il risultato non cambia concretizzandosi nel salomonico pareggio che non serve a nessuno.

Per i granata il prossimo banco di prova è l’Udinese: chissà che le maglie bianconere siano lo stimolo in più per fare i tre punti?

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo