Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Di tutto un po'

I Volti del Passato

Tra le nebbie della memoria spesso emergono le Ombre diafane di antichi volti.

Luci e Ombre acrilico su legno di Giancarlo Guerreri
15 Febbraio
11:30 2019

 

I VOLTI DEL PASSATO   

 

 

Io vad’a rimembrare antichi volti,

fattezze diluite nella mente,

pensieri che si son di fatto sciolti,

 

pensieri che soltanto l’Alma sente.

Son macchie di color evanescenti,

che volano nell’etere fluente:

 

son volti che d’amor non fur mai spenti.

Li vedo con quegl’ occhi che la luce,

che giunge dalli mondi trascendenti,

 

innanzi alla coscienza li conduce,

per dirci che d’Amor non fur mai paghi.

Amor che quel calor nel cor mi duce,

 

mi pone a rimembrar ricordi vaghi,

lontane ombre che mi paion note:

son spettri, illusion d’antichi Maghi.

 

E lagrime discendon dalle gote,

a riveder quei volti conosciuti,

che pianto interromper non si pote.

 

Al fin chied’agli dei che mi si aiuti,

a ritrovar tra tutt’i volti, quello,

che nota d’armonia, in sen ai liuti,

 

da sol risuonerà, com’il più bello.

 

 

Testo e immagine di Giancarlo Guerreri

 

 

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo