Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

Pinerolo (TO). “Civismo dei produttori”, stasera un incontro.

L’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi “innesca” il confronto tra Vescovo e Imprenditori. In pista l’idea dell’Atlante dei Valori Territoriali.

25 Febbraio
09:00 2019

Come lavoratori e imprenditori possono “fare squadra”, contestualizzando la sfida tra “comunità, infosfera ed Europa”, all’insegna del “civismo dei produttori”? Questa sera, in un incontro che partirà della presentazione della lettera pastorale del Vescovo Mons. Derio Olivero “Lo stupore della tavola” al mondo dell’impresa e del lavoro, sarà l’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi a mettere a tema questa questione di decisiva importanza. L’appuntamento, promosso insieme a Ucid e Mcl Piemonte, inizio alle 21, è presso la Sala Pacem in Terris del Museo Diocesano (Via del Pino, 49). Nutrito e di prima grandezza il parterre dei relatori, che saranno introdotti dal giornalista Marco Margrita (presidente regionale del Movimento Cristiano Lavoratori) e coordinati dal direttore dell’Upsl, Giancarlo Chiapello. Sul tema interverranno: Riccardo Ghidella (Presidente nazionale Ucid), Vincenzo Ilotte (Presidente della Camera di Commercio di Torino) e don Luca Peyron (Docente di Spiritualità dell’innovazione presso l’Università Cattolica e quella di Torino). A seguire, proporranno esperienze di sinergia tra imprese: Francesco Carcioffo (Presidente Consorzio Cpe e Amministratore delegato Acea Pinerolese), Gianluca Blandino (Amministratore delegato Dai Impresa srl) e Piero Colombo (Direttore Bni Pinerolo). Guardando alla progettualità delle “Terre D’Acaia”, brand territoriale su cui proprio l’Ufficio Pastorale sta sviluppando reti e proposte come il “Community Hub” e “Distretto del Cibo”, sarà Giacomo Bottino (Direttore progettuale della Fondazione Pacchiotti di Giaveno) a chiudere l’importante convegno con una concreta proposta operativa: lo strumento dell’Atlante dei Valori Territoriali, attraverso il quale si vuole costruire fondamento oggettivo e coscienza diffusa.

D.C.

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo