Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Locale

Il Canavese a Roma

Erika Stefani, Ministro leghista degli Affari Regionali e delle Autonomie, ha ricevuto alcuni Amministratori del Territorio.

15 Marzo
09:00 2019

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa di Andrea Cane, Responsabile Enti Locali della Lega Piemonte, relativo all’incontro recentemente tenutosi presso il Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie, e in cui sono intervenuti alcuni esponenti politici delle valli canavesane.

L’evento dimostra, una volta di più, come uno dei momenti più alti della Politica sia proprio quello di avvicinare e far dialogare lo Stato centrale con gli enti locali, in una prospettiva di sempre maggiore identità territoriale.

 

*********

 

Mercoledì scorso 6 Marzo si è tenuto a Roma presso il Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie un incontro tra alcuni Amministratori Comunali Canavesani e il Ministro Erika Stefani. L'appuntamento, al quale hanno partecipato tra gli altri il Sindaco di Ronco Danilo Crosasso e il Sindaco di Locana Giovanni Bruno Mattiet assieme al Consigliere Comunale Mauro Guglielmetti, ha avuto come argomento focalizzante i contributi per i Comuni confinanti con le Regioni a Statuto speciale.

Il fondo per le aree territoriali svantaggiate confinanti con le Regioni a Statuto speciale (ripristinato nell'ultima Finanziaria grazie a un emendamento della Lega) interessa diversi Comuni delle nostre vallate piemontesi: gli Amministratori dei Comuni interessati, con la collaborazione del Sindaco di Valprato Francesco Bozzato, hanno quindi chiesto al Coordinamento degli Enti Locali della Lega (del quale in Piemonte è responsabile il Consigliere Comunale di Ingria Andrea Cane) un incontro per delineare al meglio la gestione dello stesso.

"È stata per me un'enorme soddisfazione il fatto di aver potuto avvicinare i Comuni delle nostre valli alle Istituzioni maggiori: se in passato infatti venivano spesso ignorati e tenuti da parte dalla "Politica che conta", considerato anche l'esiguo numero di residenti, da qualche tempo invece c'è stata un'inversione di tendenza che mira a rimettere gli enti locali al centro dell'attenzione dell'attività legislativa. Anni fa un Ministro e il suo Dicastero venivano spesso visti dai nostri Sindaci come delle entità irraggiungibili, quasi come se fossero stati gli uffici dei "Supermega Direttori di Fantozzi"! Da quel che mi è stato invece riferito dagli Amministratori che hanno preso parte all'incontro, il clima è stato molto collaborativo e costruttivo, grazie anche a Erika Stefani, Ministro che lavora con passione a favore dell'Autonomia dei nostri Territori", ha dichiarato il Responsabile  Nazionale degli Enti Locali della Lega Andrea Cane.

 Prosegue il Consigliere comunale di Locana Mauro Guglielmetti, militante storico della locale sezione della Lega: "come Amministratore di un piccolo Comune montano, non posso che ritenermi soddisfatto della disponibilità del Ministro Stefani, di Bitonci e di tutto il suo staff. Credo sia stato un confronto importante e costruttivo per la stesura ottimale del bando dei Comuni confinanti: quando questi fondi verranno erogati sarà un' importante boccata di ossigeno per lo sviluppo dei nostri Comuni montani! Ringrazio quindi Andrea Cane, l'On. Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso per la forte collaborazione con le nostre valli".

Chiude le dichiarazioni l'On. Alessandro Giglio Vigna, che ha potuto incontrare brevemente gli Amministratori presenti poco prima di entrare alla Camera dei Deputati per le ordinarie procedure di voto: "incontri come quello accaduto la scorsa settimana, richiesti dal Territorio per sfruttare al meglio quest'occasione che concorre allo sviluppo locale sostenibile, sono  l'ennesimo segnale di una Politica che sta cambiando. Aver visto dei Sindaci canavesani a Roma, soddisfatti di poter incontrare e interagire dal vivo con un Ministro della Repubblica, è stato per me uno dei momenti più alti da quando sono stato eletto, dal momento che il fine ultimo di tutte le nostre attività politiche parlamentari ritengo sia proprio di collaborare con gli enti locali per salvaguardare e difendere i nostri Territori! La speranza ovviamente è che tutto ciò sia solo l'inizio di una sempre maggiore indipendenza economica dei nostri Comuni, all'interno di una Regione che speriamo diventi al più presto autonoma.

 

(In copertina, gli Amministratori locali convenuti presso il Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie)

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo