Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Libri

Caporetto, risponde Cadorna

Nel libro, con l’autorevole prefazione del Prof. Aldo A. Mola, Carlo Cadorna ripropone in chiave critica le “Pagine polemiche” del Generale Luigi Cadorna, suo nonno, scritte nel 1926 in risposta alla Commissione d’inchiesta

17 Aprile
10:00 2019

Caporetto, risponde Cadorna è il titolo del libro di Carlo Cadorna, in uscita in questi giorni nelle librerie, edito da Bcsmedia (2019), che il 7 aprile scorso è stato presentato a Pallanza (Verbania), in occasione della giornata dedicata alla figura del Generale Luigi Cadorna, suo nonno.

Il libro, con l’autorevole prefazione del Prof. Aldo A. Mola, direttore dell’Associazione di studi storici Giovanni Giolitti, ripropone in chiave critica le “Pagine polemiche” del Comandante supremo dell'esercito italiano durante la Prima guerra mondiale, scritte nel 1926 in risposta alla Commissione d’inchiesta e pubblicate successivamente nel 1950 da Garzanti, tramite il figlio Raffaele, per volontà dello stesso Generale.

Con l’aiuto del nipote Carlo, si potranno comprendere meglio le parole del Generale Cadorna, di carattere strettamente militare e riferite esclusivamente a quelli che erano i suoi compiti esecutivi, l’organizzazione dell’esercito e la strategia, attualizzate alla storiografia moderna, per dare finalmente una corretta interpretazione di come sono andati i fatti a Caporetto.

"La Storia - ha precisato l’autore - si fa contestualizzando gli avvenimenti dell’epoca nella quale si sono svolti i fatti, così come emergono dai documenti".

Come dimostra il documento inedito del Generale Dal Fabbro, scritto nel 1922 su richiesta del Capo Ufficio Storico dell’esercito, Gen. Alberti, che con il suo giudizio tecnico sulla visione strategica del "Capo Supremo" chiude definitivamente una polemica tuttora viva.

Con questo libro, la figura e l’opera di Luigi Cadorna sono affidate alla storiografia, al di là di ogni disputa contingente.

Un primo positivo segnale di inversione di tendenza.

 

Carlo Cadorna nasce a Villa Guardia - CO, nel 1943. Nipote del Generale Luigi Cadorna, ha iniziato a montare all’Accademia Militare, dove ha acquisito il brevetto di preparatore atletico, perfezionandosi alla Scuola d’Applicazione. Negli anni ‘60 frequenta a Merano il corso allievi Gentlements Riders, diretto dal Col. Gastone Pianella e il corso di perfezionamento presso il Centro Preolimpico Militare sotto la guida del Col. Grignolo partecipando al suo primo Completo (Ravenna - 2° posto). La sua brillante carriera militare gli ha permesso di perfezionare la conoscenza degli Sport Equestri, conseguendo numerose qualifiche tecniche.

È stato Presidente Nazionale dell’ANAC (Associazione Nazionale Arma di Cavalleria).

La sua profonda conoscenza della Storia militare di quattro generazioni trasmessagli da suo Padre, gli consente oggi di proporre argomentazioni razionali ed originali sulla Grande Guerra, che sono state ignorate o male analizzate dalla ricerca storica.

 

Carlo Cadorna

CAPORETTO - Risponde Cadorna

Bcsmedia, Grottaferrata, 2019

contiene mappe storiche - Pagine 474

Prezzo 32,00 €

Per info: 06 92939175
info@bcsmedia.it

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo