Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura e Spettacolo

Guardare in faccia l'orrore

Il coraggioso fotoreportage di Stefano Carini in prima linea dal conflitto iracheno, sotto il tallone dell'Isis, in mostra fino al 30 aprile al Centro Phos di Torino

foto © S.Carini/DARST/PHOS
28 Aprile
14:00 2019

Il volto dell'orrore, l'orrore della guerra, che il lucido impazzito colonnello Kurtz (l'impressionante Marlon Brando) di Apocalypse Now voleva "farsi amico", l'ha avvicinato faccia-a-faccia, guardato dritto negli occhi e immortalato nei suoi coraggiosi scatti in-prima-linea dal conflitto iracheno, dal maggio-giugno 2014, sotto l'occupazione dei tagliagole dell'Isis, il giovane fotoreporter torinese cosmopolita Stefano Carini (già campione di snowboard, cofondatore e attuale direttore di DARST e dell'Agenzia Metrography, con sede a Sulaymaniyah, nel Kurdistan, nonché ideatore dell'originale progetto iconico-documentaristico web Map of Displacement), bloccato dal drammatico corso degli eventi bellici in quel disgraziato Paese: "Mai prima ero stato così vicino alla storia e al suo dispiegamento", – racconta lui stesso –; "mai prima ne ero stato così profondamente coinvolto; mai ho imparato così tanto e così rapidamente: tutto provato sulla mia pelle o su quella di chi mi stava vicino, tutto inaspettato, tutto senza poterne prevedere le conseguenze, tutto estremo". Una "pura follia, impensabile", conclude.

Queste quiete e inquietanti immagini di apparente pace prima della battaglia, di tensione permanente o di quotidiana paura, se non d'incredibile splendore nel terrore, restano ancora in mostra (coll'evocativo titolo La Donna, la Luna, il Serpente) fino a martedì 30 aprile prossimo, presso il Centro Phos di Torino. Intimorenti tremori.

(c.s./e.s.l.)

Stefano Carini

"La Donna, la Luna, il Serpente"

Mostra fotografica personale

 

Fino al 30 aprile 2019

 

 

foto © aut./PHOS© PHOS  © PHOS

PHOS

Centro Fotografia Torino

Centro Polifunzionale per la Fotografia

e le Arti Visive

diretto da Enzo Obiso

Via Vico, 1 – Torino

 

Orario: dal martedì al venerdì

dalle 15,00 alle 19,30

 

Info: 011-7604867 

phos@phosfotografia.it

www.phosfotografia.it

www.phosfotografia.com/sede

www.phosfotografia.com/carini-la-donna

 

darstproject.com

www.map-of-displacement.com

metrographyphotoshelter.com

 

 

L'immagine a corredo dell'articolo:

sotto il titolo e in calce al testo, in locandina

Stefano Carini, Un uomo lavora sul tetto di un edificio ai bordi della strada tra Erbil e Sulaymaniyah

Iraq, maggio 2014, fotocolor

© aut./DARST/PHOS

 

sopra, a destra, scorcio dell'atrio della sede del Centro Phos

in via Vico a Torino

 

© aut. / PHOS - Centro Fotografia Torino - Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive

 

 

 
link all'articolo Circolarità
relativo alla mostra personale di Johanna-Maria Fritz
presso il Centro PHOS di Torino : 
 
link all'articolo Un'invisibile evidenza
relativo alla mostra retrospettiva su Luigi Ghirri
presso il Centro PHOS di Torino : 
 
link all'articolo Professionista del reportage
relativo alla presentazione editoriale
della rivista trimestrale Il Reportage
presso il Centro PHOS di Torino : 
 
 
 
© 2019 CIVICO20NEWS - riproduzione riservata

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo