Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Spettacolo

Si conclude il 21 MAGGIO la stagione dell'Orchestra da Camera G.B. POLLEDRO

Il concerto si vuole ispirare all'Armonia delle differenze dell'umana esistenza.

Foto Franco Turcati
5 Maggio
09:30 2019

Pubblichiamo con immenso piacere il Comunicato Stampa che annuncia il Concerto che concluderà la Stagione dell'Orchestra da Camera G.B. Polledro. Un Evento musicale da non perdere, espressione di grande professionalità, amore per la Cultura e per l'Arte. L'orchestra G.B. Polledro si è fatta amare da grande pubblico, contagiando gli spettatori con l'entusiastica passione per la buona musica. Un risultato di grande valore che si esprimerà a Torino, presso il Conservatorio Giuseppe Verdi, il 21 Maggio prossimo.

COMUNICATO STAMPA:  SI CONCLUDE IL 21 MAGGIO LA STAGIONE DELL’ORCHESTRA DA CAMERA G.B. POLLEDRO

Quinto e ultimo Concerto con composizioni di De Arriaga - Mendelssohn-Bartholdy – Farrenc TRA GERMANIA, FRANCIA E SPAGNA, UN OMAGGIO MUSICALE ALL’EUROPA  

Solisti: Alessandro Milani al violino e Roberto Issoglio al pianoforte Direttore Stabile ed Artistico: M° Federico Bisio 


In occasione dell’ultimo concerto di Stagione dell’Orchestra Polledro, la rivista “Eco educazione sostenibile” ha deciso di festeggiare con noi il suo Trentennale. A suggello di questo rapporto di reciproco sostegno, in un momento di grave crisi della cultura italiana, assisterà all’evento musicale del 21 maggio il prof. Mario Salomone, fondatore della rivista, insieme e altri illustri rappresentanti del settore.

L’Orchestra da Camera Giovanni Battista Polledro conclude a maggio la sua programmazione 20182019 “NELL’ARMONIA DELLE DIFFERENZE” ispirandosi ancora una volta all’armonia nelle differenze nell’esistenza umana. Questa volta con un repertorio che raccorda Germania, Francia e Spagna, in un viaggio musicale lungo l’Europa.

L’Orchestra diretta dal Maestro Federico Bisio dà appuntamento per il suo quinto ed ultimo concerto di Stagione martedì 21 maggio 2019 alle ore 21 presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di piazza Bodoni a Torino con il Concerto per violino, pianoforte e orchestra d'archi in re minore MWV 04 del compositore tedesco Felix Mendelssohn-Bartholdy - con ospiti i Solisti Alessandro Milani al violino e Roberto Issoglio al pianoforte.

A questo segue l’esecuzione della Sinfonia in sol minore n. 3 op. 36 composta da una donna, questa volta francese, Louise Farrenc.  Inoltre, una sorpresa musicale ispirata al tema ispanico del Salone del Libro di quest’anno: verrà infatti eseguita in apertura di spettacolo l’Ouverture da Los esclavos felices del compositore spagnolo Juan Criso?stomo de Arriaga.  

Biglietti da 5 a 20 Euro, secondo convenzioni e fasce di età (vedi sotto).  

In occasione del Trentennale della rivista “ .Eco Educazione Sostenibile”, il concerto ospita in sala vari esperti sul tema, tra cui il Prof. Mario Salomone, il fondatore della storica testata rinomata a livello europeo sulla cultura dell'ambiente e della sostenibilità. 


Ultimo concerto della stagione 2018/19 “Nell’armonia delle differenze” 
Martedi? 21 maggio 2019 - ore 21 
Torino, Conservatorio Giuseppe Verdi, piazza Bodoni, Torino 


Con un omaggio al Salone internazionale del Libro di Torino – si aggiunge al repertorio previsto 
Juan Criso?stomo de Arriaga (1806-1826) Ouverture da Los esclavos felices Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847) Concerto in re minore per violino, pianoforte e orchestra d’archi, MWV O 4 
Alessandro Milani, violino Roberto Issoglio, pianoforte Louise Farrenc (1804-1875) Sinfonia in sol minore N. 3 op. 36 


BIGLIETTI 
AGEVOLATO = € 5 per studenti (Politecnico, Università, Conservatorio, Accademia Belle Arti, Istituti IED, IAAD, etc)  
INTERO = € 20  
RIDOTTO= € 15 (under 24 e over 65), Circoli, Gruppi, Enti e Associazioni direttamente convenzionate con l’Ente Polledro. 
SPECIALE = € 10 solo per aderenti FITEL muniti di tessera alla cassa 
PREVENDITA presso Libreria Feltrinelli Piazza CLN 237 Torino - Circuito PiemonteTicket (a partire da due settimane prima del concerto) 
VENDITA DIRETTA alla Cassa del Teatro, dalle ore 20.15 del giorno stesso del concerto. 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo