Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

Ciriè (TO) - Roberto Cognazzo in Duomo ripercorre la belle époque

Con Bizet, Cajkoskij, Catalani, Elgar, Grieg, Mascagni, Massenet, Puccini, Verdi per il secondo appuntamento della rassegna musicale Organalia

15 Maggio
13:00 2019

Sabato 18 maggio alle 21 nel Duomo di San Giovanni Battista a Ciriè, nel settimo centenario della costruzione dell’edificio di culto. Il celebre organista e docente torinese Roberto Cognazzo proporrà un programma musicale che spazia dal Romanticismo alla Belle Époque, con brani di Giuseppe Verdi (Ballabili dall’opera “Aida”), Jules Massenet (“Angelus”), Edward Grieg (“Il mattino”), Pëtr Il'i? ?ajkovskij (Il Valzer dal balletto “Il lago dei cigni”), Georges Bizet (“Farandole” dall’opera “L’Arlesienne”), Romualdo Marenco (Valzer e Galop dal ballo “Excelsior”), Alfredo Catalani (“Danza delle Ondine” dall’opera “Loreley”), Pietro Mascagni (Intermezzo dall’opera “Cavalleria Rusticana”), Giacomo Puccini (Intermezzo dall’opera “Manon Lescaut”) e Edward Elgar (“Pomp and Circumstance” numero 1).

L’appuntamento ciriacese, rifacendosi ad un interessante CD Elegia (ELEORG037 – 2015), è intitolato “Belle Époque à Turin”.

L’organo alla cui tastiera si siederà Roberto Cognazzo venne costruito da Carlo Vegezzi Bossi nel 1897 ed è stato restaurato tra il 2015 e il 2017. È collocato nella controfacciata nel Duomo di San Giovanni Battista ed è uno strumento a trasmissione pneumatica, perfettamente adeguato al programma previsto del concerto.

L'espressione Belle Époque nacque in Francia alla fine dell'Ottocento, in un periodo di importanti invenzioni e progressi della scienza e della tecnica, in cui gli standard di vita migliorarono notevolmente rispetto alla prima metà del XIX secolo.

A Torino nel 1884 venne organizzata la prima Esposizione Generale Italiana, nell’area del Valentino. Ed è questo l’anno simbolo a cui fanno riferimento le musiche scelte da Roberto Cognazzo per contrassegnare la Belle Époque à Turin.

Sono quattro le incisioni discografiche realizzate da Roberto Cognazzo con il marchio discografico Elegia che è collegato alla rassegna Organalia: “Belle Epoque à Turin. Organ pieces from 1884 Exibition”, “Giuseppe Verdi. Preludes, Arias and Ballet music”, “Giuseppe Verdi. Opera Overtures” e “Pietro Mascagni. Organ transcriptions”.

Il concerto di Ciriè è organizzato in collaborazione con l’Unione dei Comuni del Ciriacese e Basso Canavese e con l’amministrazione comunale. Partecipano all’appuntamento concertistico il Rotary Club Cirié Valli di Lanzo e il Lions Club Cirié Doria. L’ingresso sarà, come di consueto, con libera offerta. Per ulteriori informazioni: www.organalia.orgwww.elegiaclassics.com

 Organalia è un progetto della Città Metropolitana di Torino sostenuto dalla Fondazione CRT, con il patrocinio della Regione Piemonte e del Consiglio Regionale del Piemonte.

 

 

 

 

 

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo