Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca Torino

18 maggio 2019 – Iniziative del Museo Pietro Micca per ricordare l’inizio dell’Assedio di Torino del 1706

Comunicato stampa e Programma degli appuntamenti culturali

I cannonieri del Gruppo Storico "Pietro Micca della Città di Torino"
18 Maggio
07:30 2019

Civico 20 News ospita il Comunicato stampa del Museo Pietro Micca, relativo al programma delle iniziative culturali per ricordare l’inizio dell’Assedio di Torino del 1706, al fine di contribuire alla diffusione dell’informazione.

La rievocazione di questo evento storico, che inizierà sabato18 maggio 2019, per ricordare il periodo dei 117 giorni di assedio di Torino di 313 anni fa, si concluderà sabato 7 settembre 2019 con la rievocazione della Vittoria del 1706.

I “Volontari dell’Associazione Amici del Museo”, saranno disponibili per offrire spunti di approfondimento, ma anche emozioni storiche ai Torinesi che intenderanno partecipare a quest’evento.

Al fine di preparare al meglio il 60° anniversario del Museo nel maggio 2021 , da quest’anno si attiverà un percorso per far rivivere alcuni momenti dell’assedio, che ebbe luogo dal 14 maggio al 7 settembre del  1706.

Pertanto sabato 18 maggio sarà l’occasione per ricordare l’inizio dell’assedio di Torino del 1706 attraverso rievocazioni storiche, colpi di cannone e di fucileria, visite speciali al Cisternone, l’inaugurazione della mostra “Le difese svelate” e l’apertura straordinaria e gratuita del museo Pietro Micca per la Notte Europea dei Musei.

Sabato 18 maggio un grande pomeriggio con il museo Pietro Micca di Torino e la sua Associazione Amici per ricordare l’inizio dell’assedio di Torino del 1706 attraverso rievocazioni storiche, colpi di cannone e di fucileria, visite speciali al Cisternone, l’inaugurazione della mostra “Le difese svelate” e l’apertura straordinaria e gratuita del museo Pietro Micca per la Notte Europea dei Musei.

Inizio alle 14,30 nei giardini del Mastio della Cittadella, all’incrocio tra via Cernaia e corso Galileo Ferraris, con la prima delle quattro rievocazioni tematiche che il Gruppo Storico Pietro Micca della Città di Torino offrirà alla Città ogni terzo sabato del mese fino ad agosto per ricordare i momenti salienti dell’assedio di 313 anni fa: nella prima si rievoca l’inizio dell’assedio, il primo colpo di cannone dei difensori, le scariche di fucileria, le ingenti fortificazioni torinesi potenziate nell’inverno da Antonio Bertola, il miglior esperto di arte fortificatoria del duca Vittorio Amedeo II.

Dalle 15 alle 18 sarà aperto eccezionalmente per le visite libere e gratuite il “Cisternone” il grande pozzo realizzato nella Cittadella per abbeverare i cavalli della Cavalleria a 16 metri sottoterra. Appuntamento nel cortile della scuola Ricardi di Netro di via Beato Sebastiano Valfrè 8, dove si potrà vedere da vicino anche il cannone, le armi e le divise dei soldati del 1706.

Alle 18,30 al museo in via Guicciardini 7/A l’inaugurazione della mostra “Le difese svelate” per rinnovare la sorpresa del potente esercito del Re Sole di fronte alle fortificazioni di Torino, potenziate enormemente nell’inverno a merito dell’impegno di tutti i cittadini validi, dei soldati e delle innumerevoli squadre di operai agli ordini di Antonio Bertola. Saranno esposte 8 rare carte e documenti progettuali dell’epoca, in prestito da Archivio di Stato e da Archivio Storico della Città di Torino. Ritorna anche il restaurato plastico tematico in legno che permette di toccare le difese ed è un valido ausilio anche per ipovedenti.

Dalle ore 20 alle 23,30 il museo Pietro Micca partecipa alla Notte Europea dei Musei con visite guidate gratuite e le animazioni storiche dell’Associazioni Amici del Museo con le sue Guide e Gruppo Storico.

Non è prevista prenotazione e le visite sono gratuite

Le mostre sono organizzate in collaborazione con Museo Nazionale Storico di Artiglieria e Fondazione Mario e Anna Magnetto e col sostegno di Società Reale Mutua di Assicurazioni.

Per informazioni: www.museopietromicca.it e info@museopietromicca.it Tel. 011 546317

Per approfondimenti: tel. 3356459938 e direttore@museopietromicca.it (Franco Cravarezza)

IL DIRETTORE

Gen. Franco Cravarezza

 

NB. Il programma delle manifestazioni esterno al museo potrà avere variazioni in caso di maltempo.

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo