Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Locale

Elezione del Consiglio regionale del Piemonte. Aggiornamento delle ore 19,15

Chiamparino lascia la Politica. L’annuncio del Governatore e la telefonata a Cirio

27 Maggio
19:16 2019

Si sta delineando in modo sempre più netto la strabordante affermazione di Alberto Cirio.

Alle ore 19,10  l’aggiornamento di oltre 2000 sezioni scrutinate riporta un distacco significativo

Cirio 49,1%  , mentre Chiamparino 37,1% seguiti mestamente da Bertola al 13,1%.

Poco fa Chiamparino nel corso di una conferenza stampa tenuta nella sede della giunta regionale in piazza castello ha ammesso la sconfitta. Ha annunciato di essersi congratulato con Alberto Cirio nel corso di una telefonata. Ha altresì ringraziato collaboratori e cittadini per la fattiva vicinanza ed il calore dimostrato nei suoi confronti, nel corso della lunga campagna elettorale. Si è altresì interrogato su cosa abbia potuto causare il sorpasso, concludendo” Mi son sentito di combattere questa ultima battaglia e l’ho persa. Non credo di aver più molto da dire. Non me ne vado sbattendo la porta – ha precisato – ma mi sembra ragionevole metter a disposizione il mio seggio per portare nuova energia”.

Anche Chiamparino ha formulato l’auspicio che la TAV possa realizzarsi in tempi brevi, facendo riferimento all’affermazione ottenuta dalla Lista Civica che secondo lui avrebbe  polarizzato voti anche di altra provenienza.

Va precisato, per completezza d’informazione che,  dai dati parziali emerge un maggior numero di suffragi tributato a Chiamparino, rispetto alla sommatoria dei consensi ottenuti dalle liste di riferimento. Nel pomeriggio anche esponenti delle categorie produttive hanno auspicato  l’impegno della futura giunta a favore delle grandi opere ed infrastrutture e  per l’edilizia ospedaliera. Chissà se, ultimati gli scrutini,  con l’elenco degli eletti di maggioranza,  Alberto Cirio  possa esercitare la sua autonomia, rispetto ai partiti per collocare esponenti competenti a capo di assessorati strategici o il manuale Cencelli in un consiglio che non brillerà di qualificate competenze, debba ancora una vota prevalere? Ci sarà tempo per quest’importante ed essenziale verifica.

Una simulazione maggiormente attinente ci fornisce la suddivisione dei seggi del nuovo consiglio.

Maggioranza di centro destra 32

Centro sinistra 14

Mov. 5 Stelle     5

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo