Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Locale

Torino. Le elezioni regionali e la Lista SITAV

Le considerazioni di Mino Giachino

1 Luglio
11:00 2019

Come annunciato, oggi con la convocazione a Palazzo Lascaris del consiglio regionale  del Piemonte, uscito dalla urne il 26 maggio, ha inizio l’XI° legislatura. Come molti lettori avranno notato, la lista SILAVORO, SITAV, promossa da Mino Giachino, non ha superato il quorum per acceder al consiglio regionale. Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni di Mino Giachino in proposito.

 

GIACHINO :” Anche se gli elettori piemontesi non hanno premiato come si doveva la LISTA SITAV , il Movimento SITAV cui ho dato vita con le Manifestazioni torinesi ha ottenuto risultati importantissimi a partire dallo scontro nella maggioranza di governo , ora financo dentro il Movimento dei 5 Stelle , sino all’aumento importante  degli stanziamenti dell’Europa.

I risultati elettorali passano ma le opere restano.

Il deludente risultato elettorale della Lista SITAV cui ho dato vita insieme ad alcuni amici , causato anche dagli scarsi mezzi economici a nostra disposizione per pubblicizzare un Marchio che purtroppo la stragrande maggioranza degli elettori ha visto solo quando ha aperto la scheda elettorale , ha intristito chi l’ha promossa , ha fatto gioire qualche cretino che non pensa agli interessi della economia e del lavoro in Piemonte, passerà , perché , come diceva il Poeta, alla fine tutto passa.

Quello che non passerà sarà la Nuova Linea Ferroviaria che sarà realizzata grazie al grande successo del Movimento SITAV nato con la prima delle tre Manifestazioni di piazza torinesi. 

Quel Movimento ha messo in difficoltà la maggioranza GIALLOVERDE come neanche tutta la opposizione parlamentare è mai riuscita.

Quel Movimento ha portato la Commissione europea ad aumentare notevolmente il proprio contributo economico alla realizzazione dell’opera.

Quel Movimento ha portato la spaccatura non solo dentro il Governo ma anche dentro i 5 Stelle, e tra i 5 Stelle e il Movimento NOTAV.

Quando DIMAIO dice che sulla TAV deciderà il premier CONTE prepara in realtà i 5 Stelle ad accettare una soluzione a favore dell’opera tenuto conto che la vogliono la Francia e l’Europa e che la Analisi Costi e Benefici è superata dal raddoppio dei fondi europei.

Ecco perché la azione del Movimento SITAV nato dalla mia iniziativa e dal contributo delle madamin e di tanti altri Cittadini di buona volontà  resterà nella Storia del nostro Paese sia dal punto di vista della ricostruzione della Storia politica e sociale ma anche dalla costruzione di un’opera che cambierà l’economia e i trasporti dell’Italia e dell’Eurasia.

Lo dico ai Giovani, non c’è bisogno di avere un  incarico politico per fare politica. Abbiamo fatto più politica noi che tutta la opposizione parlamentare messa insieme. E lo abbiamo fatto gratis, senza costare allo Stato neanche un euro........

Ecco perché nei libri di Storia alle elezioni regionali del 26 Maggio si daranno forse due righe ma alla Manifestazione del 10 Novembre 2018 che ha riempito Piazza Castello e ha stupito i leader politici nazionali, gli storici daranno più di una pagina e qualche fotografia.

Come ha detto un grande giornalista il 2018 sarà ricordato dalla vittoria dei 5 Stelle alle elezioni del 4 marzo e dalla grande Manifestazione di Piazza Castello....

Mino Giachino 

SITAV SILAVORO 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo