Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura e Spettacolo

Nell'infinito variare di un'unica poetica artistica

Poliedrica personale pittorica di Lia Laterza Benini alla Chiesa di San Rocco in Condove (To), con vernice oggi pomeriggio alle 17,00

L.Laterza
6 Luglio
15:00 2019

Vernice d'inaugurazione oggi pomeriggio alle 5, all’Antica Chiesa Romanica di San Rocco in Condove (To), per la suggestiva personale della segusina Lia Laterza Benini, che presenta al pubblico, dal 6 al 28 luglio prossimo venturo, nell'allestimento curato insieme a Valter Vesco, un’ampia esposizione di opere (alcune inedite) di differenti tipologie d’espressione ed impressione, argomenti – sacri o profani, civili o religiosi – e periodi d’esecuzione, ma caratterizzate dall’unica, originale matrice dell’autrice, allieva di Calandri e Cremona, Morbelli e Sicbaldi all’Accademia Albertina di Torino, di Bruscaglia e Licata ad Urbino, affermata già dagli Anni Settanta a livello nazionale ed internazionale.

 

 

Si legge nel testo critico di prefazione alla mostra: “La luce oltre la siepe, quella siepe ‘che da tanta parte/ dell’ultimo orizzonte il guardo esclude’, là sull’‘ermo colle’ leopardiano (giusto a due secoli di distanza), en-plein-air, oppure in studio, lei la vede, la vuole, la coglie, ‘sedendo e mirando’, riuscendo miracolosamente a ricrearla, a stenderla coi pigmenti ad olio sulla tela, o col veloce scorrere dell’acquarello sulla carta, o attraverso il duro, durevole, complicato, premeditato procedimento grafico che non consente errori”. Essa “irrompe magari dal rettangolo della finestra socchiusa, o piroetta inaspettata fra le nubi, risplendendo d’aurei iridei riflessi solari, variando continuamente nell’ambiente con le ore del giorno, con ‘le morte stagioni’ – o ‘la presente e viva’ – dell’anno e dell’età, come nelle multicolori tin-te fram-men-ta-te degli impressionisti”. Ovvero “rischiara di vocazione metafisica, quanto profondamente umana, al modo caravaggesco, la stanza buia dell’anima: è sempre interiore.” Rimane “stile senza stilemi, il suo, ove mutano i temi, i soggetti e le tecniche, l’occasione, lo spunto, l’umore momentaneo dell’artista, la comparsa o l’assenza delle misteriose aure sfumate nella danzante dinamica della poliedrica composizione pittorica; cambia l’ispirazione… mai lo spirito”. Quindi “negli still-life, nei suggestivi paesaggi, negli scorci montani od urbani, nei det/tagli architet/tonici, nella poesia della memoria delle vecchie cose-di-casa, nell’infanzia delle bambole, in incantevoli figure femminili o di santi ieratici, nei suoni e nei silenzi dolcemente naufraga, s’annega e si rispecchia il nostro pensieroso occhio di osservatori coinvolti, tratti-in-salvo, per un istante, fuori dall’immenso marasma dell’esistenza”.

 

 

“‘Mehr Licht!’, avrebbe esclamato Goethe, con l’estremo residuo di fiato, prima di assurgere al fulgido bagliore dell’eternità.” Immortalandosi nell’infinito

 


 

 

 

"Le molteplici espressioni dello stile

nel variabile discorso creativo"

di Lia Laterza

Mostra personale

a cura di Valter Vesco

 

Esposizione

dal al 30 luglio 2019

 

Inaugurazione

sabato 6 luglio, ore 17,00

 

 

Amici della Chiesa di San Rocco

Arte e Cultura

p/so Antica Chiesa Romanica di San Rocco

Via Battisti – Condove (To)

 

Orario: mercoledì, 10,00-12,00;

venerdì, 16,00-19,00;

sabato e domenica

10,00-12,00/16,00-19,00

 

Info: amicisanroccocondove@gmail,com 

www.facebook.com/amicichiesadisanrocco

 

www.facebook.com/lialaterza

 

 

Le immagini di opere di Lia Laterza, a corredo dell'articolo:

sotto il titolo (in versione tagliata), in calce al testo e qui sopra, a lato, in locandina (in forma completa)

"Una casa in città", 2019, acrilico su tela, 70x70 cm.;

accanto, in fondo allo scritto, sulla destra,

"Una casa in campagna", 2019, acrilico su tela, 70x50 cm.;

tra i paragrafi, dall'alto,

"Specchio", dipinto ad acrilico 

e "L'oggetto misterioso", olio su tela

© L. Laterza / ACSR / Corriere dell'Arte

grafica èlater

 

 

 
link al precedente articolo
La Madonna del Rocciamelone abraccia i Continenti, fino in India
 
link all'articolo A volo d'arcangelo
relativo alla presentazione del dipinto di Lia Laterza
all'Abbazia della Novalesa (To) : 
 
 
 
 
© 2019 CIVICO20NEWS - riproduzione riservata

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo