Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Locale

Torino - Via libera al grande progetto commerciale in corso Romania.

Una riqualificazione urbanistica che darà lavoro a 1600 persone. Fatti e opinioni

31 Luglio
09:30 2019

Lunedì 29 luglio è stata approvata dal Consiglio Comunale di Torino la variante al Piano Regolatore Generale che interessa le zone comprese tra corso Romania e Strada Cebrosa, aree di proprietà Michelin Spa e Romania Uno Srl.

L’annuncio è stato dato dalla Sindaca Chiara Appendino, che ha dichiarato trattarsi di una delle variazioni più importanti di questi anni, alla quale hanno lavorato a lungo gli Uffici di Commercio, Urbanistica e Ambiente della Città.

Il primo cittadino ha specificato: “i privati investiranno circa 190 milioni di euro e, una volta realizzato il progetto, vi potranno trovare lavoro 1.600-1.700 persone”.

La Michelin, a seguito dell’intervento di riqualificazione, manterrà in loco gli uffici, la produzione e la parte logistica; un’attività produttiva che altrimenti avrebbe lasciato Torino.

Rimangono alcune perplessità nei confronti di uno spazio reputato eccessivo dato dall’Amministrazione alla parte commerciale, oltre una inadeguata attenzione ai problemi della viabilità e all’impatto di nuove aree commerciali cementificate, di cui Torino è già ampiamente costellata.   

Infatti, l’aspetto più importante di ogni nuovo intervento nell’area torinese, oggi è di stampo microclimatico. È la necessità di non dar luogo neppure a un minimo aumento di cementificazione.

In questi giorni di canicola, la temperatura in città era di 5° superiore alle zone di campagna. È dunque sperabile che una riqualificazione territoriale, seppur a carattere commerciale, sia lungimirante e provveda a piantare alberi anziché segarne, e l’architettura si ispiri alle nuove tendenze che immergono nel verde ogni nuova costruzione.

Tenendo presente le buone intenzioni del partito pentastellato, impegnato nel far poco o nulla d’altro cemento, dalla voce esultante della sindaca sarebbe stato interessante ascoltare anche previsioni tipologiche attente alla sostenibilità ambientale. La speranza resta.

http://www.comune.torino.it/consiglio/documentazione/registri_atti/2019-PTNV-1.html

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo