Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Tecnologia

Torino - CSI Piemonte: collaborazione con la Fondazione Links sui sistemi della ricerca e della innovazione

Stipulato un importante accordo di collaborazione per la promozione della cultura scientifica, la ricerca e lo sviluppo di progetti innovativi

2 Agosto
13:00 2019

Promuovere e sviluppare progetti di ricerca e di innovazione e favorire l’interscambio di esperienze e progettualità a partire dai temi della blockchain e internet of things e cyber security. Sono queste le principali finalità dell’accordo di collaborazione firmato fra il CSI Piemonte e la Fondazione LINKS.

L’accordo, di durata quinquennale, è finalizzato alla promozione della cultura scientifica e tecnologica sul territorio anche mediante iniziative di cooperazione aperta alle imprese in materia di blockchain, internet of things e cyber security.

Il CSI Piemonte e la Fondazione LINKS, attraverso la stipula di questo accordo, intendono valorizzare al meglio le competenze già esistente per sviluppare assieme esperienze e accrescere le conoscenze su due degli ambiti strategici che il CSI da quest’anno ha voluto valorizzare attraverso la creazione di Centri di Eccellenza aziendali.

“Nel Piano Strategico 2019-2021 e nel Piano di Attività 2019 del CSI Piemonte i temi della ricerca e dell’innovazione sono centrali per la crescita e lo sviluppo del Consorzio nei prossimi anni - sottolinea il Direttore del CSI Piemonte Pietro Pacini - La collaborazione prevista da questo accordo con questa importante istituzione, la Fondazione LINKS, verte su temi di grande rilevanza per lo sviluppo di servizi innovativi per cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni e mira ad essere un’esperienza di cooperazione di riferimento per tutto il territorio piemontese“.

La Fondazione LINKS – dichiara il Presidente Marco Mezzalama – intende rafforzare la propria attenzione al territorio e considera il CSI Piemonte un partner di primo piano in questo ambito. I temi di ricerca individuati sono di estrema rilevanza a livello mondiale, ed accrescere le competenze a livello territoriale permette non solo di innovare i processi in una logica digitale, ma anche di coordinarsi con il contesto europeo che LINKS presidia da anni”.

 

 

 

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo