Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Musica

Il Professore presenta “Abbiam fermato il vento”

Dal 19 Agosto disponibile per tutte le emittenti radiofoniche nazionali

21 Agosto
12:00 2019

Brano musicale nato per errore, doveva chiamarsi ABBIAM FERMATO IL TEMPO, perché tre amici si ritrovano dopo 20 anni e rifanno le stesse foto che avevano scattato 20 anni prima. In quella serata, trascorsa in pizzeria, sembrava davvero che il tempo si fosse fermato e che tutto ciò che avevamo vissuto assieme, i sogni e le ore trascorse a progettare musica fossero ancora lì.

Fare musica era un sogno rimasto nel cassetto! Il Professore, uno dei tre “vecchi”, decide così di “ricominciare”, perché bisogna essere sempre d’esempio per i giovani ed educarli a perseguire i propri sogni ed educarli a portare avanti gli obiettivi!

Gli adulti devono guidare i propri figli verso la strada per i propri sogni: è questo il vero senso di essere genitori! A quasi 50 anni, il Prof, si rimette in gioco con un brano tutto da cantare e ballare, immergendosi in alcuni passaggi musicali che ricordano gli anni ’80 in chiave moderna.

Un brano Rap veloce ed aggressivo che illustra chiaramente lo stress quotidiano e la volontà di “fermare il tempo” per 3 minuti, indossando una maschera che rappresenta per le nuove generazioni il simbolo della protesta mediatica ma mostrando sempre il “ti amo” del linguaggio dei segni per far capire che l’amore è l’unico modo per cambiare le cose!

Un altro obiettivo che il Professore si è posto è di cantare ogni brano con una maschera diversa che rappresenti al meglio il brano interpretato affinché possa filtrare il messaggio che la vita va interpretata “momento dopo momento” e che ogni cosa della nostra vita ha il suo tempo!

Di origini napoletane, de IL PROFESSORE, non si sa praticamente quasi nulla! Sembra sia stato nell’oblio musicale per oltre 30 anni dopo aver trascorso la gioventù a studiare musica con una suora che affermava che fosse posseduto dal demone del “casino”.

Afferma di essere un appassionato di note, di numeri e di percezione musicale. Le musicalità che predilige sono quelle che “non facciano addormentare”, ma che abbiano sempre un senso descrittivo della vita. Pensa, inoltre, che le persone si siano scocciate di parlare sempre di problemi e che sia giunto il momento di tornare ad essere felici, cantare e ballare! E che i giovani possano seguire i propri sogni…

Tutti i diritti di riproduzione del brano Abbiam Fermato il Vento saranno devoluti ai ragazzi disabili della Sentieri Nuovi Onlus di Santa Maria a Vico in provincia di Caserta.

Per questo motivo il Professore chiede il massimo impegno da parte di tutti i giovani e meno giovani nella diffusione del brano, in modo da incentivare anche le radio e le tv a dare spazio anche a ciò che può dare aiuto a giovani meno fortunati.

“Abbiam fermato il vento” è disponibile sulle principali piattaforme di vendita digitale e streaming, ed è inoltre accompagnato da un videoclip pubblicato sul canale ufficiale VEVO dell’artista.

 

(By Radio Promoter)  

 

 

  

 

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo