Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Pianeta Juve - I bianconeri battono il Napoli allo Stadium

L'Analisi di Marco Rabellino

2 Settembre
09:30 2019

Partita ricca di emozioni e colpi di scena con la Juventus che va avanti di tre reti e poi concede agli azzurri di pareggiare evitando di ammazzare da subito il campionato.

Il primo pericolo lo crea Allan con il portiere bianconero che respinge. Il primo gol della Juventus viene servito da D.Costa a Danilo su un piatto d’argento dopo una cavalcata solitaria.

Il secondo lo sigla Higuain che in area si gira evitando Koulibaly e calcia in rete. Ancora Juve pericolosa con Costa che cede palla al Pipita e l’argentino che serve Khedira. Tiro pero respinto da Meret. Il tedesco sfiora il 3-0 con un tiro preciso che trova la traversa invece dell’angolino.

3-0 che arriva con CR7. Palla vagante in area che il portoghese butta in porta. La Juve va in stand-by e il napoli colpisce con Manolas su punizione. Fila di uomini bianconeri che non saltano verso la palla attendendo l’impatto di testa del centrale azzurro.

Il Napoli segna ancora con Lozano che si imbuca nella retroguardia bianconera, con De Ligt che si ferma mentre era davanti al giocatore azzurro, e non sbaglia davanti a Szczesny.

Nel finale pareggio azzurro con Di Lorenzo che beffa De Ligt, anche stavolta davanti al giocatore azzurro, ed insacca non trovando neanche l’opposizione del portiere bianconero. Nel recupero ci pensa Koulibaly a dare la vittoria alla Juve. Il difensore svirgola sotto l’angolino tentando di spazzare l’area.

Szczesny attento fino ai tre gol presi anche non per colpe sue.

De Sciglio gioca bene i pochi minuti concessi prima del cambio per infortunio. Al suo posto fa il suo debutto in bianconero Danilo che entra e segna il gol dell’1-0. Si dimostra un giocatore interessante anche se sul 3-2 del Napoli non è impeccabile.

Bonucci  nel primo tempo è super ma poi con il passare dei minuti e i cambi effettuati da Ancelotti subisce molto gli attaccanti azzurri.

De Ligt manca ancora di completo adattamento al campionato italiano. Mette in mostra le sue doti difensive ma pecca in alcuni interventi. Il pareggio napoletano avviene per causa sua.

Alex Sandro ottimo nella doppia fase ma anche lui col calare delle energie commette qualche errore.

Khedira è uno dei migliori in campo. Sbaglia un gol clamorosamente e centre la traversa con un tiro . ottimi inserimenti con tempismi perfetti. Nel secondo tempo lascia spazio ad Emre Can che non convince del tutto in fase difensiva.

Pjanic ottimo nel primo tempo dove serve palloni ai compagni e ferma le avanzate avversarie. Rimane a corto di energie e cala tanto di prestazione nel finale.

Matuidi gioca bene nel complesso mettendoci come sempre fisico e cuore. Gioca per Ronaldo servendo palloni importanti per CR7 e recupera  molti palloni.

Douglas Costa super. Le sue scorribande sono lame nella difesa del Napoli. Decisivo sull’1-0, concede l’assist per il 3-0 di Ronaldo, centra la traversa e non molla mai.

Higuain perfetto. Segna un gran gol, si sacrifica per la squadra e combatte per vincere. Spirito giusto per chi vuole farsi notare e giocare nella Juventus. Viene acclamato dallo stadio alla sua sostituzione. Subentra Dybala che dà il suo supporto alla squadra ma nulla più.

Ronaldo non cerca costantemente il gol. Ne segna uno e gioca per la squadra.

La Juventus si dimostra la più forte, dominando la seconda forza del campionato nei primi 45’, salvo poi accettare di farsi recuperare difendendo malamente sui calci da fermo.

Pare anche strano che al 92’ con partita sul 3-3 e calcio di punizione a favore, non si rechi quasi nessun giocatore bianconero in area avversaria.

Un ringraziamento particolare, comunque, va al prossimo giocatore bianconero Koulibaly…

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo