Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Internazionale

Verdini verdoni verdastri

La green wave dell'ecothunberghianesimo, coi suoi giovincelli "ringretiniti", tinge oggi del colore della speranza la facciata di vetro (o bronzo) dell'ONU: solo grandi illusioni destinate domani ad infrangersi?

23 Settembre
17:00 2019

Dopo la trasvelata eco-chic (o choc) a bordo di principesco panfilo a-emissioni-zero, quindi lo sbarco a Coney Island e l'accoglienza trionfale – tipo Lindbergh – sul suolo woodyallieno di Manhattan, l'ondata green di Greta e dei "ringretiniti" suoi seguaci in-erba (...), giovincelli adepti del socialmediatico thunberghianesimo à-la-page, oggi sommerge la Big Apple e s'appresta a tingere del colore della speranzae dei soldi – la facciata di vetro (o bronzo, o verderame...) del Palazzo dell'ONU, alla cui Conferenza sul Clima la "scioperata" studentessa svedese è stata (furbescamente) invitata a parlare, già l'altroieri, per perorare la causa del devastato Globo (o Discomelette, secondo i terraplaniballisti buongustai) e delle generazioni future, che vedono nero.

Saran solo grand'illusioni destinate domani ad in-fran-ger-si contro i duri scogli di Mammona?

Esatto, perché i macronomici leader occidentali tramontanti, specialmente gli europoidi, si sono subito lasciati trascinare astutamente dalla corrente in-voga, per guadagnare con facilità il consenso dell’opinione pubblica interna ed internazionale, ma, in realtà, senza assumere serie misure vincolanti in materia (in Francia impera sempre la Total anziché la totale sovranità dei cittadini, la Germania merkeliana dipende pesantemente dall'industria automobilistica benzinofaga e gasatrice, nel rispetto – ehm – della tradizione teutonica); i più "sporchi", proprio gli ospitanti USA (e... getta!), si sono addirittura ritirati dal blando Accordo di Parigi (COP21) del 2015, mentre l'Amministrazione in carica premia con agevolazioni e sussidi i superinquinanti "carbonari" e i dinosauri del fossile petrolifero che l'hanno eletta tre anni fa e la rivoteranno alle prossime Presidenziali del 2020; l'India s'en fout, idem, o quasi, la Russia; la Cina ci ripensa un po', essendo irrespirabile l'aria nelle sue megalopoli... L'Amazzonia di Bolsonaro brucia, s'incenerisce e sfuma, l'Africa si sta trasformando nella pattumiera del Pianeta, gli oceani si plastificano. Eccetera. Di catastrofe in catastrofe.

Se tra i governicoli sinistri pare prevalere, insomma, un bieco opportunismo velleitario, di pura réclame psudoambientalista, invece gli ironici irridenti destrorsi – assai affezionati alla famigliola e ai figlioletti – non si sa che ricetta propongano per salvare la baracca coi burattini ed evitare alla barcaccia di affondare in un mare di me...lma, catrame e polimeri: probabilmente, continuare così, ad ammalarci allegramente di cancro, sfruttare e spremere all'osso la natura, traforare, cementificare ed asfaltare il belpaesaggio (nell'Italietta nostra difeso da rari illuminati gentiluomini e nobildonne, sulle orme d'ideali intellettuali pasoliniani e neorinascimentali), talvolta buttarsi sui lucrosi appalti dell'eolico (da cui sarebbe stato attratto, in base alle accuse, un innocente venerabile senatore dal cognome cromaticamente adatto), per poi traslocare armi-e-bagagli sull'arrossato Marte?

Scherzi a parte, gli scienziati – non esageratamente ottimisti – lanciano l'allerta, sostenendo che il tempo stringe e potrebb'essere troppo tardi ormai (come cantava Luciano Tajoli). La calura sale sale sale... Cuoceremo a-fuoco-vivo.

Dunque questi ragazzotti e fanciulline dai pollicini digitattili rimarranno forse frustrati e scontenti e, quando erediteranno un mondo d'immondizia, magari decideranno – essendo diventati adulti adulterati – di emulare il pessimo esempio dei paparini e assestargli, per avidità, il colpo finale; però almeno adesso, per qualche istante fuggente, si distinguono dai loro coetanei che prediligono essere irretiti dall'influente ferragnatela del fatuo nonnulla webeterno.

Pacebene.

 

Parol(acci)a di

CiNico Venti

(civettuolo barbagianni non allocco

latore di pessime nuove)

 

CiNico Venti  CIVICO20NEWS / grafica later

 

Per le immagini (con rispettivi crediti, in osservanza dell'utilizzo appropriato / fair use)

© aut./L.Palmisano/ESA/Time/AP/ANSA/ISPI/NYT

(cfr. didascalia interna alla foto)

iconomontaggio e elaborazione grafica èlater

 

 

link all'articolo

Per la serie "INVENZIONI INDISPENSABILI"

i super ACQUA-SCOOTER: mare-moto

(Parola di CiNico Venti)

pubblicato su Civico20News del 21 settembre 2018 :

www.bdtorino.eu/sito/articolo.perlaserieinvenzioniindispensabili

 

 

 

 

© 2019 CIVICO20NEWS - riproduzione riservata

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo