Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Voci e cose dal Piemonte

Festeggiamo i Musei Reali e la Cappella del Guarini

A un anno dal restauro la Cappella del Guarini vince il Premio Europeo per il Patrimonio nella categoria Conservazione

Foto dell'autore
20 Ottobre
10:30 2019

I Musei Reali di Torino hanno vinto il Premio Europeo del Patrimonio assegnato dalla Commissione Europea e da Europa Nostra, la principale rete europea per il patrimonio culturale, nella categoria Conservazione, per il restauro della Cappella della Sacra Sindone , opera del genio dell'architetto Guarino Guarini tra il 1667 e il 1690.

 

La consegna dei premi avverrà il 29 ottobre 2019 a Parigi, nel corso della Cerimonia di Premiazione dell’European Heritage Awards, che sarà presentata dal Commissario Europeo Tibor Navracsics e dal Maestro Plácido Domingo sotto l'alto patrocinio del Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron.

 

La Cappella della Sacra Sindone fu danneggiata da un devastante incendio nella notte tra l'11 e il 12 aprile 1997, e i restauri sono durati più di vent'anni, vista l'entità dei danni subiti.

 

Lo shock termico, dovuto al calore delle fiamme e all'acqua di spegnimento, aveva causato profonde fratture negli elementi di marmo che formavano il guscio interno dell'edificio. Molte delle colonne di marmo erano esplose e gli apparati decorativi erano molto danneggiati. 

 

Oltre l'80% della superficie marmorea della Cappella doveva essere ripristinata. Durante il restauro, 1400 elementi gravemente danneggiati sono stati integralmente sostituiti e i restanti 4050 sono stati consolidati e conservati. 

 

In questo modo, l'architettura straordinariamente complessa della Cappella è tornata a reggersi autonomamente, senza necessità di supporti, secondo la concezione originale di Guarino Guarini.

 

La cava di Frabosa Soprana in Piemonte, dalla quale venivano originariamente estratti il marmo nero e grigio, è stata appositamente riaperta per questo restauro. I frammenti riutilizzabili sono stati ricollocati in opera e i marmi nuovi e quelli originali sono stati raccordati cromaticamente.

 

La Cappella della Sindone è stata riaperta al pubblico il 27 settembre 2018 e inserita nel percorso di visita dei Musei Reali, mentre adesso arriva il riconoscimento della straordinaria opera di restauro.

 

La motivazione dell'assegnazione del premio è “la risposta attenta a un evento drammatico che si è verificato in uno dei più importanti edifici barocchi in Europa. È stato tecnicamente sfidante, data la struttura molto particolare dell'edificio, ma è stata garantita la massima conservazione dell'opera esistente".

 

Il giusto riconoscimento a un’opera unica al mondo che costituisce il capolavoro barocco del Guarini, vanto di Torino e dell’Italia.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo